Coronavirus, Conte: “No allo stop delle scuole nelle zone fuori dai focolai”

Un’ordinanza valida su tutto il territorio nazionale sarà emanata nel pomeriggio

Nessun blocco dell’attività scolastica nelle Regioni e nelle zone lontane dai focolai del coronavirus. Lo ha detto il presidente del consiglio Giuseppe Conte nel corso di una conferenza stampa nel primo pomeriggio di oggi. Il premier ha annunciato una ordinanza che avrà carattere nazionale nella quale saranno predisposte tutte le misure necessarie a fronteggiare l’emergenza sanitaria del coronavirus. Una ordinanza utile ad uniformare le decisioni in tutte le Regioni e dove si specifica chiaramente che non ci sarà spazio per iniziative dei Sindaci.

L’emergenza sarà gestita su tre livelli in base al contagio: le zone focolaio, dove valgono le misure restrittive varate, un secondo livello “che si estende alle aree circostanti che presentano episodi da contagio indiretto” e un terzo livello che riguarda il resto d’Italia. E qui “sicuramente non ha ragione di esistere la sospensione si attività scolastiche”. Tutte le specifiche dell’ordinanza, saranno comunque rese note nel tardo pomeriggio.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia