Contram, programmazione e innovazioni nel trasporto pubblico locale: incontro tecnico con Castelli e Pasqui

La Regione Marche mostra vicinanza alla nota azienda di Camerino

A Camerino, alla presenza dell’assessore Guido Castelli e del vice presidente del consiglio regionale Gianluca Pasqui, si è svolto un incontro tecnico sul tema “Programmazione e innovazioni nel trasporto pubblico locale”. Il presidente della Contram s.p.a. Stefano Belardinelli ha aperto la discussione, parlando dell’azienda Contram, delle numerose attività svolte sul territorio e per il territorio, toccando anche tematiche fondamentali come le gare regionali per l’assegnazione dei servizi e i contributi nazionali destinati alle Marche per i servizi di trasporto, che vedono da anni la regione come fanalino di coda.

Il vice presidente Pasqui ha ricordato come siano importanti per il territorio le aziende come Contram e soprattutto il grande lavoro fatto nei momenti di difficoltà come è accaduto durante il terremoto del 2016. “Ho partecipato a Camerino all’incontro su ‘Programmazione e innovazioni nel trasporto pubblico locale’. Sono molto contento che sia stato presente anche l’assessore regionale Guido Castelli il quale detiene delle deleghe che si calano esattamente su quelle che sono le problematiche di questo territorio: ricostruzione, bilancio e trasporti. E nel panorama dei servizi essenziali, c’è senz’altro il trasporto su gomma che nell’entroterra vede come protagonista proprio la Contram spa, un’azienda di dimensioni non grandissime ma grandissima nei risultati che ha sempre ottenuto grazie anche alla lungimiranza e all’abilità manageriale del presidente Belardinelli”.

L’incontro si è concluso con l’intervento dell’assessore Castelli, il quale ha voluto specificare che sono state assegnate ingenti risorse per il rinnovo del parco mezzi regionale e che molte di queste risorse saranno destinate alle aree sisma. L’assessore ha sottolineato anche l’importanza di salvaguardare le piccole/medie imprese marchigiane che, nonostante le difficoltà degli ultimi anni continuano caparbiamente a portare egregi risultati, risultati che non sarebbero possibili, naturalmente, senza l’enorme lavoro quotidiano svolto da tutti i dipendenti. L’assessore conclude l’intervento affermando lo stretto rapporto che sussiste tra Tpl e ricostruzione perché, per evitare lo spopolamento è di fondamentale importanza garantire i servizi. Tra l’altro, dichiara l’assessore: “I servizi primari sono: scuola, sanità e trasporto, ma il trasporto è anche a supporto degli altri due. Dobbiamo evitare che quella di rimanere nel territorio, sia una scelta epica”.

La Regione Marche ha il dovere di essere vicina a queste realtà e la presenza odierna dell’assessore Castelli e del Vice Presidente del Consiglio regionale ne vuole essere la conferma. Presenti all’incontro il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Camerino Claudio Pettinari , il sindaco di Camerino Sandro Sborgia, il presidente dell’Unione Montana Marca di Camerino Alessandro Gentilucci e numerosi sindaci della provincia di Macerata.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia