Concorda il prezzo per un rapporto orale con due ragazzini: al momento di pagare viene pestato

Torbida vicenda nel Pesarese: denunciati un 17enne e un 18enne per rapina, lesioni ed estorsione

Finisce al pronto soccorso dopo una torbida storia di sesso con due ragazzini. Protagonista è un uomo di 30 anni di Pesaro che l’altra sera è arrivato in ospedale con il naso rotto. I sanitari, come da prassi, allertano la polizia che nel giro di poche ore ricostruisce la vicenda. Il trentenne, dichiaratamente omosessuale, quella sera si era dato appuntamento con un 17enne e un 18enne ai quali ha praticato del sesso orale promettendo un pagamento in denaro. I tre si sono visti in un parcheggio, ma al momento del pagamento è scoppiata la lite. Il 30enne voleva dare ai due 30 euro complessivi, i due ragazzi ne volevano 40.  Da lì, è nato il diverbio al culmine del quale i due lo hanno aggredito: uno lo teneva e l’altro lo ha colpito con un violento pugno al volto. Non paghi, lo hanno rapinato di tutto quanto aveva con sè e poi sono scappati. I due, italiani, sono stati segnalati alla procura competente: devono rispondere di rapina, lesioni ed estorsione.

Franco Cameli
Author: Franco Cameli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS