Comunali Porto Sant’Elpidio: Battilà candidato sindaco, manca il sì da FDI per il fronte compatto

di Maikol Di Stefano

Un civico alla guida di un intero centro destra per la città di Porto Sant’Elpidio. Alla fine la conversione sembra cosa concreta, Gianvittorio Battilà sarà il candidato sindaco non solo del movimento civico (Laboratorio), ma anche dei partiti di maggioranza del governo nazionale. Dopo il sì della Lega, arriva anche l’ok da parte di Forza Italia. Una serie di consensi che gettano pressione sul partito leader, oggi, del centrodestra nazionale: Fratelli d’Italia.

Da una parte c’è la corrente che vorrebbe non appoggiare Battilà, ma andare con un proprio candidato interno (Andrea Balestrieri) ed il logo del partito come centro del progetto. Un’idea portata avanti negli anni da Giorgio Marcotulli e prima da Andrea Putzu, entrambi arrivati al ballottaggio e poi sconfitti. Un’altra fetta che si fa sempre più spazio è quella che vorrebbe abbracciare anch’essa la candidatura di Battilà e presentarsi, dopo anni, alla tornata comunale con un fronte compatto. Alla fine dei conti lo stesso Balestrieri qualche mese fa aveva dichiarato: “Io sono pronto, ma l’obiettivo è quello di andare compatti purché si trovi un nome che sposi l’idea comune”. Ora il nome c’è, o meglio, c’è sempre stato come avevamo già detto la scorsa estate in tempi non sospetti: Gianvittorio Battilà.

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS