Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Commercianti e artigiani ascolani pagheranno tasse pari al 58,7% del reddito complessivo: i dati della CNA

img

Una stangata che consentirà di ricavare un reddito medio familiare e d’impresa di circa 21.000 euro annui

Quest’anno artigiani e commercianti ascolani hanno lavorato fino alla fine di luglio solo per pagare le tasse. Soltanto il primo agosto è arrivato quello che può essere definito il “Free tax day”. Solo da agosto a dicembre, infatti, ogni operatore commerciale o artigianale del Piceno potrà lavorare per crearsi un proprio reddito medio di circa 21.000 euro a fronte di una tassazione del 58,7%.

 

E’ questo il dato elaborato dalla Cna di Ascoli Piceno riguardo la giornata in cui artigiani e commercianti ascolani chiudono per il 2019 i conti con le tasse e, appunto, dal primo agosto possono lavorare non più per le casse di Stato, Regione e Comune, ma per il reddito familiare e d’impresa.

“Qualche leggero miglioramento c’è – commenta Francesco Balloni, direttore della Cna di Ascoli – ma è davvero poco per una vera ripresa dell’economia e dell’occupazione. La strada per interventi veramente risolutivi per liberare risorse che le imprese possano utilizzare per investire, ammodernare e assumere, è ancora lunga. “.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest
This div height required for enabling the sticky sidebar
error: Contenuto protetto !!