Colpaccio Vigor Senigallia, cade l’imbattibilità dell’Anconitana

PROMOZIONE A – I ragazzi di Guiducci, davanti agli oltre 3mila tifosi del Bianchelli, giocano la gara perfetta. Dorici battuti 2 a 1, decisive le reti rossoblu di Pesaresi e Carbonari

di Lorenzo Olivieri

Emozioni a non finire al Bianchelli di Senigallia per il big match tra Vigor e Anconitana. I vigorini si impongono per 2-1 sulla capolista biancorossa, surclassandola nel livello del gioco e sfruttando bene le occasioni. Apre le marcature dopo un solo minuto bomber Pesaresi e nel secondo tempo firmano le reti Carbonari e Piergallini.

Bel primo tempo al Bianchelli. Vigor Senigallia che inizia fortissimo, passando in vantaggio al primo tiro verso lo specchio della porta. Da rimessa laterale palla al centro per Pesaresi che, usando il fisico, si gira molto bene e infila Lori sul primo palo, facendo esplodere di gioia i tifosi vigorini. Senigallia offre un buon gioco al centro del campo, facendo soffrire molte volte i biancorossi in fase difensiva. Ottime le loro accelerazioni sulla fascia e i loro lanci lunghi orchestrati da Morganti a centrocampo. L’Anconitana dopo aver preso le misure degli avversari trova la via del tiro in diverse occasioni, soprattutto sfruttando i calci piazzati a sua disposizione. Al 13’ Mercurio riesce a colpire la palla con un tiro potente ma finisce troppo alto. Passano i minuti ma le azioni da gol scarseggiano, le idee dei biancorossi davanti mancano anche per via della poco lucidità sotto porta del reparto offensivo. Al 33’ sono i dorici che si rendono davvero pericolosi, ancora su punizione: se ne incarica Trombetta, la conclusione è potente e ben indirizzata, ma Minardi grazie ad una bella parata manda in corner. Sul finale di primo tempo si accende Zaldua, con due limpidissime palle gol, ma entrambi i suoi tiri non trovano lo specchio della porta. Nocera negli spogliatoi sprona i suoi giocatori. Consigli che vengono messi subito in pratica da Mastronunzio il quale ad inizio ripresa si rende pericoloso, ma la sua mira non è delle migliori in area. Dopo un primo squillo biancorosso è la Vigor a mancare il gol. Da ottima posizione Carbonari non trova la porta a tu per tu con il portiere avversario. Un gol forse più facile da segnare che da sbagliare. È sempre lui però che pochi minuti più tardi trova il raddoppio per i padroni di casa. Altro errore per la difesa dell’Anconitana che sbaglia la marcatura sul numero 7 rossoblu, e questa volta lanciato verso la porta non si lascia sfuggire l’occasione e infila la palla all’incrocio dei pali. Nocera attua dei cambi in attacco per trovare dei nuovi appigli da sfruttare per riaprire la partita. Anche i tifosi trovano spazio in questo frangente di partita innalzando cori d’incitamento verso i propri beniamini, palesemente in difficoltà. Al 24’ spinti da questi incoraggiamenti i dorici riescono a trovare la via del gol. Ancora da una punizione rocambolesca la sfera arriva sui piedi di Piergallini, forse l’uomo meno atteso in quel momento, che con calma e salta l’avversario e gonfia la rete riaprendo i giochi. Sul finale di partita la squadra di Nocera vorrebbe dare quella scossa al gioco che fino a questo momento non c’è mai stata. Solo Mastronunzio fa sperare i tifosi ospiti, ma la sua azione è facilmente bloccata in uscita da Minardi. La Vigor Senigallia vince una bella ed emozionante partita, portandosi -6 dall’Anconitana che invece, non esprimendo al meglio se stessa e non riuscendo mai a trovare la giusta quadratura del gioco, subisce una dolorosa battuta d’arresto dopo ben 53 sfide.

Il tabellino:

VIGOR SENIGALLIA – ANCONITANA 2-1

VIGOR SENIGALLIA: Minardi, Marzano (25′ st Pesaresi Alessandro), Guerra (39′ st Cuomo), Morganti, Magi Galluzzi, Vitali, Carbonari, Siena (25′ st Candolfi), Pesaresi Denis, D’Errico (45′ st Rosi), Cinotti (17′ st Sabbatini). All. Guiducci.

ANCONITANA: Lori, Tomassini, Campione (40′ st Bartoloni), Visciano, Mercurio, Trombetta, Piergallini (32′ st Astolfi), Marengo (12′ st Venturim), Mastronunzio, Zaldua (12′ st Ruibal), Jachetta (24′ st Pucci). All. Nocera.

ARBITRO: Diego Castelli sez. di Ascoli Piceno.

RETI: 1′ Pesaresi, 8′ st Carbonari, 24′ st Piergallini

NOTE: 3500 spettatori circa.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS