Colli, ancora totale emergenza in difesa: si tenta il clamoroso recupero di Sosi

Sosi e Palmieri faccia a faccia

Il centrale inizia a correre e sperare nel rientro, retroguardia decimata anche contro il Valdichienti

Doveva essere stagione finita per Mauro Sosi, esperto centrale difensivo dell’Atletico Azzurra Colli. L’infortunio, confermato dallo stesso difensore, era dei più gravi tanto che si pensava già al recupero in piena estate. Qualcosa però è cambiato. Qualche giorno fa lo stesso club piceno ha chiarito la possibilità di attuare un clamoroso recupero di Sosi.

Il centrale si è sottoposto a nuovi test ed ecografie, le quali hanno scongiurato l’idea di una lesione dopo il problema muscolare. Sul punto dove è infortunato non si vedono lesioni ma solo vecchie cicatrici che ovviamente creano dolore ed impediscono di scendere in campo. Al momento la situazione sta regredendo e Sosi ha già iniziato anche a correre durante l’allenamento, ovviamente da solo. Praticamente impossibile vederlo in campo domenica nella sfida contro il Valdichienti al “Colle Vaccaro” però si punta alla prossima gara contro la Sangiustese.

Faccia a faccia tra Palmieri e Sosi

Sarebbe un rientro inaspettato e soprattutto importantissimo nell’economia di squadra. Il 6-1 contro l’Atletico Ascoli ha prima fatto male alla squadra di Amadio, poi l’ambiente si è ricompattato (leggi qui). L’eventuale rientro risulta ancora più fondamentale visti i guai fisici che Amadio si porta dietro da inizio Eccellenza nel suo reparto difensivo. Nell’ordine, Stangoni è alle prese con una dolorosissima fascite plantare e probabilmente – se il Colli non fosse così in emergenza – neanche sarebbe sceso in campo nelle ultime partite. Infortunio alla spalla per Toscani che anche lui potrebbe essere out ma può stringere i denti. Vallorani ha saltato qualche allenamento mentre Stipa e Di Nicola devono riprendersi ancora a pieno dopo il covid. Una condizione di affanno nella retroguardia rossoazzurra che bene non fa e richiede ai presenti in campo uno sforzo sempre maggiore.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia