Colavitto: “Molte squadre sotto a noi con organici superiori”

Mister Colavitto dell'Ancona Matelica

SERIE C – Il tecnico amareggiato dopo il ko interno con la Fermana

Il primo a raggiungere la sala stampa dello Stadio Del Conero è Gianluca Colavitto che ha parlato ai microfoni di Radio Tua dopo il ko interno contro la Fermana: “Sapevamo il valore di questa squadra che la classifica non era veritiera. In campo abbiamo sofferto la fisicità della Fermana resta il fatto che eravamo riusciti a recuperarla ma dopo 1 a 1 potevamo gestirla meglio e invece sul secondo gol abbiamo concesso a Pannittieri la possibilità di fare 40 metri con la palla al piede. Non dovevamo arrivare a questa situazione un episodio che abbiamo pagato a caro prezzo. Quell’episodio andava gestito e invece ci siamo fatti prendere dalla voglia di andare a vincere la partita. Il campionato è ancora lungo, le insidie non mancheranno ci sono molte squadre sotto di noi che hanno organici superiori. Se certe partite non si riescono a vincere bisogna evitare di perderle. Alla squadra darò due giorni di riposo per preparare al meglio la gara di Viterbo. Il fattore sorpresa è bello che esaurito, le squadre avversarie ora ci conoscono e sanno come affrontarci”.

A tirare in ballo gli episodi Ferdinando Del Sole attaccante dell’Ancona Matelica: “Non meritavamo di perdere ma gli episodi ci hanno condannato. Fisicamente sto bene mi manca il gol arriverà ma quello che mi preme è il bene della squadra. C’è un pò di stanchezza ma oggi siamo dispiaciuti per come sono andate a finire le cose”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia