Cognigni mix di gioia e allarme: Giulianova avanti ma bomber ko

ECCELLENZA – Gli abruzzesi fanno fuori il Terre di Castelli di Domizzi ai rigori, però si fa male l’attaccante: piccolo taglio in testa e possibile stiramentino al flessore, finalissima per la D a rischio

Missione compiuta ma sorriso a metà per Luca Cognigni, attaccante fermano di lungo corso – dall’Ascoli in B al Tolentino, dal Matelica all’Ancona, sino alla sua Fermana – ora in Eccellenza con il Giulianova. Il classe ’91 ha vinto il primo turno dei playoff nazionali spedendo fuori il suo vecchio tecnico Maurizio Domizzi – assieme a Fermo per un mese nel 2021-22 -: è però uscito dalla battaglia malconcio.

Nella gara di ritorno giocata in Emilia Romagna contro il Terre di Castelli – trionfò ai rigori, eroico il portiere civitanovese Boccanera che ha neutralizzato un paio di penalty, dal dischetto in gol Marchionni e Pera, tanto per citare due “ex marchigiani” -, “Cogno” è infatti uscito anzitempo per una presunta “piccata”: stiramentino muscolare al flessore? Prima ancora, invece, aveva riportato un taglio in testa. Stoico l’attaccante di Rione Murato che però, adesso, rischia seriamente di non recuperare per la finalissima con vista Serie D. Il Terranuova Traiana, squadra toscana, è l’ultimo scoglio – sempre andata e ritorno – da superare. C’è poco tempo per rimettersi in piedi.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS