Cluentina in Paradiso, Brandi si gode il primo gol: “Non sapevo nemmeno come esultare”

Alessio Brandi

PROMOZIONE – L’esterno classe 2002 sblocca il match col Castignano e contribuisce al successo di squadra

“Una vittoria col Castignano varrebbe doppio” aveva detto mister Pietro Canesin alla vigilia. Quei tre punti effettivamente poi la Cluentina li ha portati a casa, preziosissimi in uno scontro salvezza contro la penultima della classe. Un notevole passo in avanti che porta la firma di un giocatore che non è proprio avvezzo al gol.

Alessio Brandi, esterno classe 2002, ha trovato il guizzo giusto per rompere il ghiaccio al 35′ del primo tempo. “Sono felicissimo per la rete. Probabilmente non segnavo da prima della pandemia e non sono molto abituato al gol, tanto che non sapevo nemmeno come esultare – dice ridendo – i miei compagni ci hanno anche scherzato su. La cosa importante è che ha contribuito al successo della squadra.  Era fondamentale vincere per accumulare quanti più punti possibili per la salvezza”.

Per il giovanissimo Brandi è il primo gol tra i grandi e chissà che non inizia a prenderci il vizio e regalare qualche gioia per sé e la Cluentina nelle prossime uscite, ad iniziare proprio da quella col Trodica. A detta della classifica è un altro scontro diretto. “Sono davanti a noi ma la qualità della rosa è davvero importante. Noi siamo in fiducia perché veniamo da due vittorie consecutive, la forma non è ancora la top ma il successo col Castignano ci dà morale per affrontare al meglio un match importante come quello col Trodica”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana