Civitanovese, il fisioterapista Vagnoli messo alla porta: “Fatto fuori senza un motivo”

CALCIO – L’esperto massaggiatore escluso dallo staff tecnico: “Ho chiamato Profili per programmare la nuova stagione, invece ho appreso che non rientro più nei programmi”

di Enrico Costantini

Civitanovese che aumenta i ritmi della preparazione, infatti il tecnico De Filippis per la giornata odierna ha programmato una doppia seduta di allenamento. Tutto sta procedendo per il meglio sia sotto il profilo atletico che tattico, poi sabato i rossoblu metteranno in pertica ciò che il tecnico sta provando nel Torneo del Centenario organizzato dal Portorecanati che vedrà protagoniste le tre squadre della provincia di Macerata che compiono il secolo di vita sportiva. Al Monaldi di Porto Recanati, Tolentino, Civitanovese e appunto Portorecanati giocheranno partite della durata di 45 minuti con l’inizio fissato per le 17.30.

Intanto oggi abbiamo avvicinato l’oramai ex fisioterapista Luigi Vagnoli: “Con grande stupore ho appreso che non rientro più nei programmi della Civitanovese e questo mi dispiace perché avevo instaurato un buon rapporto con tutti. Ieri ho sentito Profili telefonicamente e dovevamo programmare la nuova stagione, invece senza un perché sono stato accantonato. Con Mauro Profili – ha continuato – oltre al lavoro siamo amici da tanto tempo e non riesco a capacitarmi perché abbia preso questa decisione.

In questo anno di collaborazione, ho dato tutto me stesso e mi sono messo totalmente a disposizione dei ragazzi, tanto da farli allenare anche il sabato pomeriggio. Nel mio studio ho attrezzature all’avanguardia e le ho messe sempre a disposizione della Civitanovese. L’unica motivazione plausibile, riguarda il mio lavoro, in quando non restare fino a fine allenamento, però quando mi ha dato l’incarico lo avevo avvisato. Se questo è il reale motivo, avremmo potuto trovare un accordo senza troppi problemi. Ripeto – ha concluso – ci sono rimasto male e voglio ricordare a Mauro che gli accordi vanno rispettati. Non voglio entrare nel merito, però lui sa a cosa mi riferisco. Auguro alla Civitanovese di ritornare prima possibile nel calcio che conta perché è la squadra della mia città è perché per l’impegno e la passione che ci mette il Presidente lo merita”.

Per correttezza abbiamo contattato Profili, il quale era fuori Civitanova, ma non ha rilasciato dichiarazioni se non che per ora non c’è ancora un sostituto.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS