Civitanovese, gol fantasma di Visciano: la palla era entrata?

PROMOZIONE – Tre prospettive diverse per far luce su quanto accaduto all’89’ al Martini di Corridonia, più dentro che fuori ma il grande dubbio resta

Acceso finale di gara al Martini di Corridonia dove a mettere altro pepe a una sfida già condita di suo è stato un gol fantasma (il match è finito 0 a 0). E’ l’89’, Visciano si appresta a battere una punizione quasi a ridosso del limite dell’area. Il sinistro del capitano della Civitanovese pennella una traiettoria precisa e potente dove Pettinari non sarebbe mai potuto arrivarci e invece… traversa, il terreno la sputa fuori, fuorigioco e gioco fermo. Tutti a invocare il gol, l’arbitro resta fermo sulla propria decisione con la mano alzata. Cosa è successo in quell’istante in cui la palla ha toccato il terreno? Ha oltrepassato completamente la linea o no?

Per poter analizzare il gol fantasma non assegnato alla Civitanovese abbiamo a disposizione tre prospettive. Potremmo partire da quella soggettiva, del sottoscritto presente al Martini di Corridonia. Dalla tribuna l’impressione è stata fin da subito chiara: è gol, quindi clamorosa svista dell’arbitro. Sicuramente il direttore di gara era “leggermente” più vicino all’azione. Ci affidiamo anche a un video (vedi fine articolo) pubblicato dalla Civitanovese sui social per capire meglio. Da dietro la porta non è la prospettiva migliore, il pallone oscura la linea, certo, ma l’ha completamente varcata o no? Ultime testimonianze, gli scatti del nostro fotografo Gianmaria Matteucci. Occhio a non farsi ingannare dalla prospettiva. Dalle immagini sembra che il pallone abbia varcato largamente la linea di porta, ma se dovessimo tirare una linea c’è la reale certezza che ciò sia avvenuto? La risposta è semplice: no. Nessuna certezza, ma il grande dubbio resta con un gol sembrava più da convalidare che da lasciar correre. Una svista arbitrale? Può darsi, ma che alla lunga potrebbe costare molto alla Civitanovese in chiave vittoria del campionato.

Niente Var, niente goal line technology. I gol fantasma da sempre segnano la storia del calcio mondiale. Basti pensare che dopo dieci anni si parla ancora del gol di Muntari in Milan-Juve, o a peggio quando nel ’66 il gol vittoria dei mondiali dell’Inghilterra scaturì da un pallone che non aveva oltrepassato la linea. Da una finale Mondiale alla Terza categoria i gol fantasma sono sempre esistiti. E Corridonia-Civitanovese è solo un’altra partita che va ad aggiungersi a una già foltissima lista.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS