Civitanovese, Ciocci ci spera: “Magari subito Eccellenza e derby con la Rata”

Massimo Ciocci

CALCIO – Il tecnico rossoblu tra speranze di ripescaggio e mercato: “Squadra importante per la categoria, addio Mercanti? Questo è il calcio”

La prossima stagione può facilmente considerarsi come un secondo debutto per Massimo Ciocci come allenatore nel calcio marchigiano. Il tecnico della Civitanovese, dopo sei anni vissuti in oriente, è pronto a ripartire da una realtà marchigiana blasonata come quella rossoblu, Promozione o Eccellenza che sia. “Per il bene di tutti, realtà come noi o anche la Maceratese non possono stare in questi campionati, anche se il campo negli ultimi anni ha detto questo, sarebbe un bene anche per le altre squadre. Non sappiamo – spiega il tecnico della Civitanovese – ancora quale sarà la nostra categoria, logico che ambiamo all’Eccellenza, ma se anche dovessimo disputare il campionato di Promozione ci faremo trovare pronti. Conosco la categoria per le esperienze passate, meno come si è evoluto in questi anni ma ho la fortuna di avere accanto una figura come il ds Spadoni che mi guiderà nell’allestire la miglior squadra possibile”.

I tanti tifosi rossoblu sperano in una definitiva redenzione della loro squadra cittadina. Fallire anche il terzo anno in Promozione sarebbe deleterio per un morale già al ribasso. Spetterà quindi a Ciocci l’arduo compito di risollevarlo con i risultati che dovranno arrivare sul campo. “Inutile nasconderci, andremo a costruire una squadra importante per la categoria. Ci alleneremo la sera, più provante fisicamente ma sulla carta ci sarebbero molti più giocatori disposti ad accettare la Civitanovese. L’addio di Mercanti? Ho dovuto fare delle scelte tecniche. So che è tifosissimo della Civitanovese, ci teneva tanto. Ho provato anche a chiamarlo, ma non mi ha risposto. Purtroppo questo è il calcio“. Per un capitano che non rientra nei piani, c’è invece un attaccante che Ciocci conosce molto bene. “Con Ribichini, essendo anche lui di Corridonia, abbiamo avuto molto di parlarci diverse volte. Ha voglia di continuare in rossoblu”.

Qualora dovesse restare tutto invariato, per la vittoria del campionato di Promozione sarebbe un’intensissima e interessante lotta a due tra Civitanovese e Maceratese. “Ne ho vissuti tanti di derby, ma mai questo. Sono quelle partite che ogni allenatore non vede l’ora di giocare. Speriamo possa accadere in Eccellenza, fino alla fine me lo auguro” chiude Ciocci sorridendo.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia