Civitanovese, buona la prima

CALCIO D’ESTATE – Indicazioni positive per mister De Filippis. Esordio per Carrion, bene anche Falkenstein

di Enrico Costantini

Buona la prima! Civitanovese che ha destato una buona impressione sull’idea di gioco che ha in mente il tecnico De Filippis, un 4-2-4 in fase offensiva che diventa un 4-4-2 quando deve recuperare palla, per poi ribaltare velocemente l’azione con le due frecce che giocano sull’esterno. Nei primi 45′ minuti giocati con il Tolentino fino a che ha avuto benzina non ha sfigurato davanti ad una compagine ben strutturata per affrontare un campionato difficile come la serie D e decisamente più avanti sul piano fisico, avendo iniziato la preparazione molto prima dei rossoblu’ e già alla quarta amichevole. Miramontes e compagni invece hanno iniziato soltanto da 5 giorni, però hanno messo in campo duttilità tattica e voglia di mettere in campo quello che chiede l’allenatore.

Tutti sono stati all’altezza della situazione, ma Falkenstein ha dimostrato che se non ha problemi fisici non c’entra nulla con questa categoria, il suo recupero sarà la ciliegina sulla torta nello scacchiere disegnato dal tecnico De Filippis. È piaciuto anche Galdenzi che si muove bene da prima punta, anche se non è un gigante, ma si integra a meraviglia con Ribichini scambiandosi spesso posizione, non dando punti di riferimento ai difensori avversari. Buona anche l’interdizione a centrocampo ma che necessita di mettere a fuoco gli automatismi. La difesa, bene Martins da rivedere i due nuovi arrivati Santoro Emiliano che compone la coppia centrale con Martins e l’esterno di sinistra Santoro Valerio. Insomma una piacevole sorpresa la Civitanovese vista all’opera considerando i pochi giorni che lavorano insieme.

Nella seconda partita contro il Porto Recanati, perciò una pari categoria, con le due compagini piene zeppe di giovani hanno messo in campo trame piacevoli, in modo particolare la Civitanovese che con Vecchiarello e Ferrari (anche se erano arrivati a Civitanova soltanto da poche ore, sono un lusso per la categoria) ha dimostrato di avere qualcosa in più e sopratutto giovani sui quali potere contare perché sono veramente bravi. Hanno vinto la partita e convinto. Ha fatto l’esordio Carrion anche lui appena arrivato, fisico possente e buona tecnica, una vera prima punta, ovviamente da rivedere quando sarà aiutato da una migliore condizione fisica, ma che c’è sul piano fisico e tecnico. Ora i tifosi e società, molto soddisfatti da quanto messo in mostra in questa prima uscita non debbono cadere nella trappola come successo lo scorso anno perché il calcio d’agosto non è veritiero però le basi ci sono e quindi senza trionfalismi occorre che tutti lavorino per raggiungere il massimo della condizione fisica, tecnica e tattica quando le partite conteranno veramente.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS