Civitanovese-Aurora Treia, percorsi da record: scontro diretto decisivo?

PROMOZIONE – Nocera a +5 con sette vittorie consecutive, ma Passarini è in serie positiva da sedici turni: il mese prossimo la sfida chiave

di Aldo Caporaletti

Continua la corsa al vertice del girone B di Promozione tra Civitanovese e Aurora Treia, distanziate da 5 punti (a favore della prima), in vista del big match a due giornate dal termine. Si susseguono i record, con i biancorossi in serie positiva da 16 turni e i rossoblu alla settima vittoria consecutiva. Ma permanendo il distacco e diminuendo le giornate, il vantaggio è tutto per la Civitanovese, che potrebbe allungare, dato che l’Aurora avrà il riposo prima dello scontro diretto. A meno che non si registri nei turni precedenti qualche “sgambetto”, magari in match con squadre che ambiscono a qualificarsi per i playoff.

L’Atletico Centobuchi era il team che teneva accesa la speranza “spareggi”, ma la sconfitta interna con il Matelica l’ha fatto scivolare a 13 punti dall’Aurora. Ora si guarda al Trodica (staccato di 16 punti), con cui le due squadre al vertice giocheranno nei prossimi turni, che con l’effetto Lelli è andato a violare il campo della Cluentina. Nell’ultima giornata successo interno dell’Aurora Treia, che ha restituito le 4 reti subite all’andata alla Futura 96, prossima avversaria della Civitanovese (ancora sul neutro di Porto Sant’Elpidio). Particolare curioso, la squadra di mister Passarini ha perso due partite, entrambe con le ultime della classe. Il risultato con i fermani è stato a lungo aperto (Voinea, a segno, ha allungato di una rete su Paolucci: 12 a 9) e rimpinguato solo nel finale con la doppietta del regista Badiali.

I rossoblu hanno battuto al Polisportivo, all’inglese, il Potenza Picena, in una gara in cui è successo tutto (diversamente dalle abitidini di mister Nocera) nel primo tempo. L’espulsione alla mezz’ora dell’under giallorosso Avallone (doppio giallo in pochi minuti per fallo su Ruggeri Jr) e le reti in successione di Strupsceki e Becker (partito titolare). Nella ripresa soltanto controllo, uniche emozioni una conclusione del subentrato difensore Mosquera e una punizione di Trombetta. La Civitanovese, assente il mediano Cipriani, ha riproposto la formazione vittoriosa sul Monturano, con le novità del rientro di Ruggeri Jr e Becker, schierato un tempo trequartista (per Wali), dietro le punte Paolucci (a secco dopo i pregiati gol degli ultimi turni) e Galli.

Mister Nocera – che nel dopo partita ha vantato la bontà della sua “visione di gioco” – negli ultimi 20′ ha sostituito, in doppio vantaggio e in superiorità numerica, le punte titolari con i difensori Greco e Ruggeri Sr. Il “comandante” Santoni – adirato a fine gara per l’espulsione del centrocampista Avallone, frutto di uno degli arbitri “più incerti della stagione”, che “ha condizionato la partita” – doveva rinunciare al terzino under Capitani. Ha sopperito adottando un accorto modulo 3-5-2: Wahi arretrato difensore e capitan Zuchi avanzato in mediana. Esterni di centrocampo: Rossini e Mancini; in avanti Abbrunzo (rilevato da Cerbone) e Morbidelli (sostituito dopo lo svantaggio da Mosquera). Nel finale è entrato nelle fila giallorosse il centrocampista Giaccaglia (in sostituzione di Mancini).

I gravi problemi di salute, che hanno tenuto lontano dal campo l’ex Maceratese (valido supporto nello spogliatoio), hanno pesato sulla stagione del Potenza Picena. Mister Santoni sognava una formazione con l’asse centrale: Wahi. Giaccaglia e Abbrunzo. Certo sarebbe stato un bel divertimento per i tifosi, ciò nonostante la Potentina ha presidiato (continua farlo) la zona playoff. Nel prossimo turno l’Aurora Treia testerà, in trasferta, le possibilità di recupero playoff del Trodica. Il successo esterno sulla Cluentina, che con mister Marinelli (7 turni) non aveva mai perso, è significativo. La Civitanovese affronterà la Futura 96, che ha l’obiettivo di agganciare la zona playout (distante 2 punti). A Treia, i fermani hanno risposto con Murazzo al doppio vantaggio locale e tenuto aperto il risultato. Rossoblu in campana: nel girone B non si parte vincitori con nessuno.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS