Civitanova, si alzano i toni sul piano parcheggi: “Connettete i neuroni, co****ni!”

In un post sono comparse minacce neanche troppo velate all’amministrazione comunale

Si alzano i toni “in strada”. A Civitanova i parcheggi sono da sempre un grande problema, sia per i residenti, sia per i turisti di passaggio. Gli ultimi cambiamenti proposti dall’amministrazione comunale non hanno migliorato la situazione, gli animi di alcuni cittadini si sono scaldati e c’è chi di certo non le ha mandate a dire.

“Sarà il caldo? Ennesima manifestazione di imb*ci**i*à umana. Abito in via Mazzini da 51 anni, questa primavera hanno rifatto il manto stradale e i marciapiedi, e per allargare questi ultimi hanno eliminato il parcheggio a spina di pesce sostituendolo con il parcheggio a raso, peraltro senza segnare i singoli stalli: abbiamo perso la metà dei posti, circa 20. E’ giusto allargare un marciapiede per agevolare il passaggio, ma nell’altro, che in parte non c’era, mi lasci in mezzo un palo che non permette neppure il passaggio a piedi? connettete i neuroni, co****ni!” – così recita il post al vetriolo, comparso sul gruppo Facebook Civitanova Speakers’ Corner.

“Oggi in via Cavour, da viale V.Veneto a piazza S.Martin, adiacente alla Carifermo, hanno messo il divieto di sosta eliminando anche qui circa 20 posti. Oltre a danneggiare i residenti hanno tolto ulteriori posti nei pressi della piazza. Stanno forse cercando di giustificare l’esigenza dei parcheggi al Varco? Dove non arrivano con la dialettica pensano di utilizzare l’arroganza? I Civitanovesi respirano più iodio, non sono scemi! Personalmente farei attenzione in questo periodo estivo.

Se qualche mente, già calda di suo, con queste alte temperature (le più alte da quando vengono monitorate) si esaspera potrebbe passare a metodi meno ortodossi. Meditate!”

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi