Civitanova: Rive Festival, inaugurata la mostra di Renzo Tortelli

In mostra al Lido Cluana 50 stampe originali, in larga parte inedite, provenienti dall’archivio privato dell’autore

In mostra al Lido Cluana, cinquanta stampe originali, in larga parte inedite, dagli esordi degli anni ’50 fino ai lavori più recenti di Renzo Tortelli, fotografo civitanovese che ha vissuto il linguaggio fotografico a cavallo tra documento e arte. Il percorso espositivo mette in luce un fotografo sempre all’altezza delle piccole cose, attento al fluire della quotidianità, dallo stile classico e incredibilmente attuale, dalla serie di agreste a quella di Scanno, dagli scatti all’interno di un centro di cura mentale e per disabili alle incursioni urbane a Milano e Napoli. La mostra inaugurata oggi alla palazzina sud del Lido Cluana vuole essere il primo di una serie di passi verso la conoscenza (e la riconoscenza) del suo lavoro artistico da parte degli appassionati di fotografia e da parte delle istituzioni locali sensibili al lavoro culturale di un fotografo di prima grandezza capace di restituire lustro non solo alla sua città ma a un territorio intero.

“Quella che inauguriamo è una mostra d’arte, perché Tortelli era un artista a tutti gli effetti, nella sua devota e costante ricerca della bellezza in ogni persona e in ogni luogo. E noi oggi noi siamo emozionati nel ripercorrere i suoi scatti e i suoi ricordi come nel primo giorno di scuola: la città gli doveva un riconoscimento come questo”. Parole del direttore artistico di Rive Festival Giorgio Felicetti, che ha aperto l’anteprima del Festival con il taglio del nastro di “Verso Tortelli, sopra e sotto la pelle della fotografia”. Un vernissage che ha richiamato molte presenze e che ha visto la partecipazione della famiglia del fotografo civitanovese – i figli Annalina, Lanfranco e Adelisa, dei curatori Claudio Colotti e Simona Guerra, dell’assessore alla cultura Maika Gabellieri e dell’assessore alla Cultura Francesco Rotolo di Scanno, insieme a Riccardo Ruggeri e Chiara Crisoliti di Marche Best Way.

L’assessore alla Cultura Maika Gabellieri ha sottolineato l’importanza della figura di Tortelli, un artista che merita di essere meglio conosciuto per la grande originalità dei suoi scatti. “Tortelli è un nostro concittadino di cui andiamo fieri, e la sua arte deve parlare anche alle nuove generazioni, perché qui possono vedere la storia della fotografia, nella sua classicità e nella sua avanguardia. Io non ho avuto il piacere di conoscerlo, ma posso dire di averlo incontrato nell’emozione che mi hanno trasmesso le sue figlie, quando sono venute da me per propormi questa bella iniziativa”. 

Renzo Tortelli (1926-2019, Civitanova Marche) di professione ottico, ha fotografato per tutta la sua vita contribuendo al delinearsi del disegno cultuale/fotografico marchigiano a tutti noto nel mondo e lavorando assieme ad autori quali, per citarne alcuni, Mario Giacomelli, Luigi Crocenzi e Ferruccio Ferroni. Esposto in Italia e all’estero in tante occasioni ha ricevuto diversi riconoscimenti per la costante attività artistica mai cessata per tutta la sua vita. Fra i vari premi ricordiamo il Premio Scanno nel 2008 e quello ricevuto nel 2012 dalla FIAF Federazione Italiana Associazioni Fotografiche che gli ha conferito il titolo di Insigne Fotografo Italiano.

Rive Festival è organizzato da Comune e Azienda dei Teatri di Civitanova. Partner della manifestazione: Banco Marchigiano, Clinica Lab, Caffitaly, Adriatica Pubblicità e Cantine Fontezoppa.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS