Civitanova, in scena al Teatro Conti il ricordo dei poeti transumanti marchigiani

Il gruppo di "Compagnia a Teatro"

Prosegue la rassegna “Compagnia a Teatro”, appuntamento mercoledì (domani) alle 21

Domani, mercoledì 15 maggio, alle ore 21, nuovo appuntamento della rassegna “Compagnia a Teatro” al cine-teatro Conti di San Marone. Positivo il debutto della settimana scorsa: “Non è stato solo uno spettacolo, ma è un vero e proprio evento che ha stimolato la collettività – dice il direttore artistico Massimiliano Follenti – aperto nel finale anche al confronto con il pubblico, a tratti comico e a tratti drammatico e riflessivo, per omaggiare uno scrittore come Dino Buzzati”.

In programma domani “Ottava rima, ovvero come il pastore conta le pecore“, messo in scena dalla Compagnia Numeri 11 con Gennaro Apicella (uno dei protagonisti in Gomorra 4 nei panni di Ciccio Levante) e Michele Maccaroni, entrambi attori diplomati al teatro stabile di Genova. Il tutto sonorizzato dal vivo da Andrea Illuminati, formatosi al Saint Louis di Roma, alla Scuola Civica di Jazz di Milano e al Conservatorio Verdi di Milano.

Il gruppo racconterà al pubblico la tradizione dei poeti transumanti marchigiani che, partendo dalla zona di Amatrice, facevano svernare le pecore nell’Agro Romano e stavano fuori casa nove mesi, da settembre a maggio, con l’unico svago di poter raccontare tra loro le poesie che avevano imparato a memoria, tra Dante e Ariosto.

“Compagnia a teatro” è una nuova rassegna teatrale curata e diretta da un giovane civitanovese, Massimiliano Follenti e organizzata dall’associazione Aps “Sentinelle del mattino” con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del comune di Civitanova Marche e la collaborazione di “Sted” e “Veder crescere con il dialogo”.

L’ingresso è di 5 euro e l’abbonamento per l’intera rassegna (5 spettacoli tutti alle ore 21 al teatro Conti) è di 15 euro.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana