Cingoli, Baia di Popeye: ripristinato il percorso subacqueo per i non vedenti

I sub dell’associazione Monsub hanno collegato le tre statue fra loro con delle cime

Nello scorso fine settimana presso il lago di Castriccioni (Cingoli), la Asd Monsuib di Jesi, ha ripristinato un percorso subacqueo, fruibile anche da persone non vedenti. In questo percorso erano già presenti delle statue in stile romano depositate nel 2014 dagli stessi associati.

Come ogni anno i subacquei dell’associazione si sono adoperati per collegare le tre statue fra loro con delle cime, attraverso le quali gli appassionati di questo sport seppur non vedenti possono vivere un’intensa esperienza tattile, unita alla passione per le immersioni. Le operazioni si sono concluse con il posizionamento di una replica della Madonna Nera di Loreto, rimessa al suo posto dopo l’opera di manutenzione a cui si è provveduto nei mesi scorsi. Il giorno seguente si è provveduto alla pulizia dei fondali rimuovendo alcuni rifiuti e detriti. Temi come quello della disabilità e della tutela ambientale hanno trovato nuova spinta in un’iniziativa che proseguirà per tutta la stagione.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana