Cinese sorpresa in spiaggia a fare massaggi con prodotti non idonei

Sono state sequestrate 3 boccette in vetro di profumo, 2 confezioni di cerotti e confezioni contenenti prodotti gelatinosi con etichetta CE non conforme

I Carabinieri della Compagnia di Osimo hanno svolto il servizio nel comune di Sirolo e Numana, operando congiuntamente al NAS di Ancona e alla Stazione Carabinieri Forestale Conero di Sirolo, supportati dalle Polizie locali delle due località rivierasche, con l’impiego complessivo di 12 militari e 5 autoradio.

Nel corso del servizio è stato sanzionato amministrativamente per “vendita ambulante senza autorizzazione”, un cittadino nigeriano residente a Verona, con regolare permesso di soggiorno, che è stato sorpreso nei pressi del porto turistico di Numana, intento a vendere merce varia senza la prevista autorizzazione. In particolare sono state sequestrate 8 federe da cuscino, circa 500 elastici per capelli, confezioni di pacchetti di fazzolettini.

Inoltre è stata sanzionata una donna cinese residente a Osimo, in regola con il permesso di soggiorno, per aver immesso sul mercato prodotti cosmetici con etichettatura CE non conforme. La donna è stata sorpresa sulla spiaggia adiacente il porto turistico del luogo, intenta ad eseguire massaggi su bagnanti e turisti utilizzando prodotti cosmetici e con etichettatura CE non conformi nonché riportanti scritte esclusivamente in lingua cinese. In particolare sono state sequestrati 3 boccette in vetro di profumo, 2 confezioni di cerotti e confezioni contenenti prodotti gelatinosi.

Lungo la spiaggia “Urbani” di Sirolo, occultata sotto alcuni cespugli, è stata rinvenuta ulteriore merce priva di marchi ed in particolare 32 paia di occhiali da sole, 25 teli da mare e 10 pacchi di fazzoletti, verosimilmente accantonata da altri venditori ambulanti privi di autorizzazione. La mercanzia rinvenuta è stata sequestrata amministrativamente e depositata presso i magazzini dei rispettivi Comuni.


Articoli più letti della settimana