Cimitero di Gallignano, Foresi: “Lunedì partiranno i lavori”

L’annuncio dell’assessore alle manutenzioni del comune di Ancona

Spiraglio di speranza per il cimitero di Gallignano: il prossimo lunedì dovrebbero iniziare i lavori per il consolidamento di alcune mura ma sopratutto per la realizzazione di un nuovo colombaio da 25 posti.

“Quando abbiamo iniziato i lavori è stato trovato un cavo sotterraneo che in primo momento sembrava essere di competenza dell’Enel e invece appartiene ad AnconAmbiente. Nel progetto iniziale non era previsto questo tipo di intervento per cui nella giornata di lunedì 30 novembre Anconambiente provvederà alla rimozione del cavo in questione. In settimana è stato fatto un sopralluogo dal personale tecnico, cosa che ha dato modo di firmare l’incarico per questi lavori legati all’impianto elettrico”. A parlare è Stefano Foresi, assessore alle manutenzioni per il comune di Ancona.

 

I lavori a Gallignano sono attesi da oltre due anni e finiti in più di una circostanza in consiglio comunale. A seguire l’intera vicenda Antonella Andreoli, esponente della Lega Nord che si è sempre battuta per la realizzazione di questo nuovo colombaio anche per il fatto che tante famiglie della zona di Gallignano hanno i propri defunti sparsi per i vari cimiteri di Ancona.
Dopo due anni di attesa nel mese di luglio erano arrivate le transenne e il bagno chimico cosa che fece pensare ad imminente avvio dei lavori. Il cantiere ha aperto i battenti nel mese di ottobre ma solo per un giorno in quanto in uno scavo preliminare la ditta si è poi accorta della presenza di questo cavo. Da qui la decisione di sospendere i lavori che a distanza di oltre un mese, potrebbero ripartire nella giornata di lunedì in base a quanto detto dall’Assessore Stefano Foresi.