Ciclopedonale sul Tronto, Loggi: “Mi vergogno, la Regione deve darci risposte” – VIDEO

Il presidente della Provincia ha parlato di unità del territorio e sottolineato che un tempo Porto d’Ascoli faceva parte di Monteprandone

Questa mattina, domenica 30 ottobre, presso la Torre sul Porto nella Riserva Sentina di Porto d’Ascoli si è svolta la manifestazione di protesta per il ponte ciclopedonale sul fiume Tronto. Non è mancato all’appuntamento il presidente della Provincia di Ascoli Piceno e sindaco di Monteprandone Sergio Loggi, affiancato dalla consigliera provinciale e del Comune di San Benedetto del Tronto Luciana Barlocci.

Loggi ha fatto un intervento appassionato e senza fronzoli. Ha iniziato parlando dell’importanza dell’unità del territorio, ricordando che fino agli anni Trenta Porto d’Ascoli era una frazione di Monteprandone: “Ma non lo rivendico, lo dico a titolo di cronaca”.

In merito al taglio dei finanziamenti da parte delle Regione Abruzzo e dei ritardi nella progettazione da parte della Regione Marche per la ciclopedonale sul Tronto: “Il territorio è di tutti. Oggi mi vergogno nel sapere che i fondi non ci sono più e che qualcuno non dà risposte. La Regione deve darci risposte chiare e precise”.
Nel VIDEO uno stralcio dell’intervento di Loggi.

Franco Cameli
Author: Franco Cameli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS