Ciclocross, stagione ricca di appuntamenti: si inzia con la Fertesino Cup

Appuntamento sabato 5 ottobre a Fermo con partenza alle 14. Domenica al via il Giro d’Italia, il 20 ottobre Corridonia ospiterà la seconda tappa

di Umberto Martinelli

Sabato 5 ottobre, inizia la stagione 2019-2020 di ciclocross.

A giocare d’anticipo è la “Fertesino Cup”, il cui battistrada non può che essere il pluritricolore – patron Adamo Re.

Il Prologo del circuito pratistico si disputa a Fermo (nel Bike Park – Zona Industriale Conceria), per il doppio logo dell’Acsi (guidata da Maurizio Giustozzi) e del C.S.I. (gestito da Giampiero Conti).  

Ritrovo: alle 13 (con iscrizioni gratuite).

Primo via: alle 14.

Seconda bandierina: abbassata alle 15.

Nel corso della premiazione-ristoro, verrà delineato l’intero calendario crossistico-rampichino della “Fertesino Cup 4×4” Off Road – Ciclocross & Mountain Bike.

Domenica 6 ottobre, il Giro d’Italia di Ciclocross pianta le prime tende in provincia di Frosinone, nella vocata Ferentino. 

I marchigiani si attendono immediati riscontri positivi dalla prima tappa.

Battistrada paradigmatico è il tandem dei gemelli Pavoni, con i titolati Pietro (già anche azzurro) e Paolo.

Le due ruote femminili hanno nell’allieva corridoniana Eleonora Ciabocco l’amazzone faro (con le sue maglie tricolori e rosa indossate da esordiente).

A guidare la teoria delle speranze e dei campioncini sono i nerogialli del Bici Adventure – Piangiarelli Quintabà di Gagliole, alla ruota dei tecnici Pierpaolo Pascucci e Jarno Calcagni.

La formazione dei giovani crossisti si specchia nella solidità dirigenziale, che ha i nomi 

del team manager Walter Tombesi, del presidente Giovanni Bartocci e dell’accompagnatore- supervisore Marco Tombesi. 

Chiare e dichiarate le finalità promozionali e formative, concepite a medio e lungo termine, per un’intensa attività, spalmata oculatamente

nel tempo e nello spazio.

Questi i talenti gagliolesi del fuoristrada: 

Gabriele Torcianti, Nicola Furiasse, Siro Stopponi, Gabriele Cannone, Nicolò Grini, Filippo Modesti, David Rinaldoni, Teodoro Torresi, Giorgia Simoni, Barbara Modesti, Giulia Rinaldoni, Alice Pascucci. 

Ad affiancarli agonisticamente sono gli stessi ammiragli-corridori Pascucci e Calcagni insieme al neoacquisto master Ezio Cameli.

Il Giro d’Italia Ciclocross diventerà marchigiano, e soprattutto maceratese, domenica 20 ottobre, quando sarà Corridonia a ospitare la seconda frazione del tour nazionale rosa. 

Nel verde del CorridoMnia Shopping Park sono da mesi al lavoro patron Alfio Caccamo ed il regista tecnico Lanfranco Passarini, affiancati da Francesco Baldoni (Bike Tour Italia – Matelica) e Carlo Pasqualini (Federciclismo Macerata) con il supporto della Nuova Sibillini.

Il tutto: in sintonia con il settore crossistico federciclistico, il c.t. Fausto Scotti e l’Asd Romano Scotti.  

L’evento rosa per tutte le categorie coinciderà con 

l’avvio dell’Adriatico Cross Tour.

Sulla rampa di lancio è il Master Ciclocross (coordinato dal Ciclismo Uisp Marche) con in prima fila i campioni in carica del Bike Racing Team – S.Benedetto del Tronto.

Primo appuntamento: sabato 19 ottobre a Grottammare.

Imperdibile l’evento di Sassoferrato (domenica 3 novembre).

Il Campionato Nazionale Ciclocross Uisp si disputerà a Cannella di Senigallia domenica 19 gennaio.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS