Ciclismo su pista, al Velodromo di Monticelli i migliori specialisti al mondo

Al via oggi, giovedì 18, la terza edizione dell’International Piceno Sprint Cup

di Umberto Martinelli

Giovedì 18, venerdì 19 e sabato 20 luglio si circuita nel velodromo Monticelli di Ascoli Piceno.

Dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 21 di ogni giornata si disputa l’International Piceno Sprint Cup, alla terza edizione.

La serrata Tregiorni vuol superare ancora sé stessa, dopo gli eccellenti risultati ottenuti e le emozioni dispensate nel 2018 (con le immagini del meeting ancora ben impresse nella memoria degli appassionati, degli spettatori, dei telespettatori e di tutti i fruitori della eccellente rete multimediale).

Si gira e rigira sulla storica pista, destinata a passare la mano al nuovo e atteso impianto, nel segno della tradizione, del prestigio e della promozione.

La ’72 ore’ del tondino spicca per interesse e profilo spettacolare, grazie ai motivi tecnici e alla strategia coinvolgente che si debbono al Team Ceci Dreambike – Piceno Cycling Team, capace da decenni di raccogliere e moltiplicare consensi su scala mondiale.

Nello specifico, sono ben 25 i Paesi rappresentati: Giappone, Uzbekhistan, Kazakistan, Russia, Olanda, Germania, Gran Bretagna, Sudafrica, Barbados, Suriname, Grecia, Belgio, Slovacchia, Repubblica Ceca, Irlanda, Argentina, Malesia, Thailandia, Cile, Stati Uniti, Sudafrica, Romania, Bielorussia, Danimarca e Spagna.

Più l’Italia con gli azzurri di lungo corso e le speranze in crescita.
Le Marche sono rappresentate innanzitutto da Francesco Ceci, esponente di quel clan pervenuto ormai ad una sessantina di titoli italiani e a un elevato numero di presenze sui podi internazionali.

Con lui: Maila Andreotti, Dario Zampieri e Christian Berardi, tutti fortemente motivati dalla sfida casalinga.

Attesissimi sono il britannico Jason Kenny (6 ori olimpici e 3 mondiali), l’iridata belga Nicky De Grendele ed il greco Minsk Christos Volikakis, due volte d’oro ai recenti Giochi Europei di Minsk.

Le specialità del programma sono quelle olimpiche e iridate (veloci ed endurance): sprint, keirin, omnium, chilometro, corsa a punti, scratch.
Il Gran Prix Città di Ascoli – Memorial Cav. Alfonso Ceci (indimenticabile pioniere imprenditoriale delle migliori due ruote) assegna preziosi punti per la qualificazione alle prossime prove di Coppa del Mondo.

Ci si confronta in vista dell’Olimpiade di Tokyo.

Il patrocinio è accordato dalla Regione Marche e dal Comune di Ascoli Piceno.

Entrata gratuita per i ciclofili e gli sportivi, fortemente sollecitati da ogni componente del ricco contesto e dalla possibilità di vedere da vicinissimo i blasonati protagonisti funambolici.

Hanno l’opportunità di gareggiare e condividere l’evento pure i verdissimi delle due ruote anche con i titoli marchigiani in palio (G4, G5, G6, Esordienti, Donne Esordienti, Allievi, Allieve).

Cicloamatori di ogni ente sperimentalmente e gratificantemente in sella (permesso l‘uso delle bici da strada).

In località Monticelli (via dei Frassini), la manifestazione è valida per il 28° Torneo Pista Piceno – 16°Memorial Mamma Ave – Prova Coppa Abruzzo Marche.

Responsabile: Claudio Ceci.

Giuria: Maraschi, Carbonari, Caimmi, Branchesi, Baldassarri.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS