Cicchi e il derbyssimo: “Maceratese con una caterva di gol, Civitanovese partita in sordina”

Claudio Cicchi

Il punto sul Girone B di Promozione e sull’accesa partita di domenica

Nel Girone B di Promozione continua la cavalcata del Chiesanuova. Ne parliamo con Claudio Cicchi che segue sempre con particolare interesse anche questi campionati.

Il Chiesanuova dopo 5 giornate è a punteggio pieno.
La squadra del Presidente Bonvecchi con un gol di Campana ha vinto il big-match contro la forte ed ambiziosa Civitanovese. Il suo avvio di stagione indubbiamente è straordinario per cui al momento sembra proprio la squadra da battere anche perché è completa ed equilibrata in tutti i reparti. Il primo posto in classifica è più che meritato.

Il derby tra Maceratese ed Aurora Treia invece non ha avuto ne vinti ne vincitori.
Un pareggio che forse sta un po’ stretto ai biancorossi di Nocera ma che premia la tenacia degli ospiti. Le reti portano la firma di Mastronunzio e Tittarelli per la Maceratese e di Raponi e Gobbi per l’Aurora Treia. Le due squadre, come naturalmente il Chiesanuova, sono ancora imbattute a conferma dell’ottimo lavoro svolto dai due tecnici.

La Futura 96 in casa non conosce ostacoli?
Bella vittoria (3 a 1) della squadra dell’esperto Cuccù contro il Monticelli. Un match a senso unico che la Futura 96 ha portato a termine con disinvoltura. La squadra di Settembri si sta rinforzando per cui sono convinto che si riprenderà. Bene la Futura 96 che ora deve sbloccarsi anche fuori casa.

Giorgio Galli a 41 anni segna ancora e lo fa per il Castignano. Si può chiamare calciatore infinito.
Il Castignano ha fatto bene a prendere un bomber come lui. Ragazzo serio, giocatore esemplare nonostante l’età. Il Castignano ha pareggiato 2 a 2 a Portorecanati. Per i padroni di cassa sono andati in rete Pantoni, altro attaccante di indubbio valore, e Donati proprio allo scadere mentre per gli ospiti il già citato Galli e Funari. Il Portorecanati eè una squadra di giovani e va comunque lodato, il Castignano ha un parco giocatori di tutto rispetto. Sono convinto che non è quella la giusta posizione in classifica degli uomini di Vittori.

La Monterubbianese non finisce di stupire?
Cominciamo col dire che mister Cardelli è tutt’altro che uno sprovveduto. I suoi trascorsi da giocatore sono noti a tutti. La sua squadra è passata con un gol di Di Nicolò a Marina Palmense. Tassotti della Monterubbianese ha colpito pure una traversa. La Palmense ha giocato al di sotto delle sue possibilità ma è stato solo un incidente di percorso.

Il Montecosaro invece ha battuto di misura la Cluentina. Che momento sta passando?
E’ stato Bartolini a firmare il gol del successo degli uomini del bravo Roscioli. La Cluentina è ultima in classifica e nel prossimo turno incontrerà il Chiesanuova. Urgono rinforzi.

L’Atletico Centobuchi invece si è visto sfuggire il successo in Zona Cesarini a Campiglione.
Ottima prestazione della squadra di Roberto Ricciotti che gioca un gran calcio contro il Monturano Campiglione. Andrea Liberati, con una bellissima rovesciata (una ne aveva fatta anche con il Sambuceto), aveva portato in vantaggio l’Atletico Centobuchi ma un gol di Andrea Fabiani al 91’ha raffreddato gli entusiasmi degli ospiti. Due squadre in salute che faranno sicuramente bene in questo campionato.

Il Trodica è forse la delusione più grande?
Soprattutto per i risultati non per il gioco. Chi l’avrebbe detto che il Trodica si sarebbe trovata a 2 punti dopo 5 giornate? Era stata indicata da tutti gli addetti ai lavori come una delle favorite. Anche sabato ha perso a Corridonia per 2 a 1. Di Ogievba e Ribichinile reti del Corridonia mentre per il Trodica è andato a segno Altobello. Per il Corridonia si tratta della prima vittoria, piuttosto meritata, di questo campionato. Il Trodica si lecca le ferite ma Fermanelli ha esperienza da vendere e ne verrà fuori.

Nel prossimo turno derbyssimo tra Civitanovese e Maceratese. Cosa ti aspetti?
Due squadre allestite alla grande per fare il salto di categoria. La Civitanovese è partita un po’ in sordina ma conosco Spadoni (grande ex) per cui sono certo che la squadra verrà completata con qualche elemento di spicco. Non dimentichiamo che i rossoblù stanno giocando senza Gragnoli che in queste categorie fa la differenza. La Maceratese, invece, davanti ha Tittarelli (che segna sempre), Ripa e Mastronunzio che assicurano una caterva di gol. E poi Nocera (altro ex) che non è l’ultimo arrivato, sa il fatto suo. Forse un portiere di esperienza farebbe al caso dei biancorossi. Due squadre che si equivalgono, comunque, che giocheranno davanti (si spera) ad una splendida cornice di pubblico adatta.

Pronostico?
Che vinca la migliore ma soprattutto che vinca lo sport. Civitanovese e Maceratese meritano palcoscenici più importanti. La Promozione sta troppo stretta a queste due squadre che hanno fatto la storia del calcio marchigiano.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia