Cicchi: “Chiesanuova a vele spiegate, pari stretto per Civitanovese e Maceratese”

Claudio Cicchi

CALCIO – Il noto dirigente sportivo fa il punto sull’ultimo turno di Promozione

Nel campionato di Promozione il Chiesanuova non conosce ostacoli. Nelle prime 6 partite del girone B di Promozione ha sempre vinto realizzando 22 reti subendone una.

Il Chiesanuova è l’indiscussa regina di questo campionato. “Il Chiesanuova ha vinto di misura in casa della Cluentina con un gol al 93′ di Rodriguez. Rete contestata dai padroni di casa per un presunto fuorigioco. La Cluentina, per il modo in cui ha giocato e per il cuore che ci ha messo, non meritava di perdere. Sul piano tecnico è indiscutibile la superiorità della capolista ma la Cluentina non ha affatto sfigurato subendo forse un po’ troppo nella parte finale della gara quando Travaglini ha inserito Mongiello e Rodriguez. Il Chiesanuova quindi va a vele spiegate, non conosce ostacoli. La Cluentina è una squadra giovane e va ritoccata”.

L’Aurora Treia è in gran forma. “L’Aurora Treia ha inflitto un pesante 6 a 0 al malcapitato Centobuchi. La squadra di Passarini, che ha avuto in Capponi e Panichelli due cecchini implacabili, è stata a dir poco travolgente confermando il suo splendido momento di forma. Giornata da dimenticare per il Centobuchi che in altre occasioni avevamo visto più in palla. Il punto debole della squadra del pur bravo Marco Bucci sembra la difesa che ha subito 16 gol in 6 partite”.

L’atteso derby Civitanovese-Maceratese non ha deluso le attese. “Un 2 a 2 ricco di gioco e di spettacolo. Ma a vincere sono state le due tifoserie che hanno trascinato le loro squadre per tutta la gara. Nessuno forse si aspettava una splendida cornice di pubblico come si è vista domenica a Civitanova Marche! In entrambe le piazze c’è fame di calcio, calcio vero, come ci hanno abituato nel recente passato le due società. La partita? La Maceratese forse ha avuto il torto di non chiuderla quando era in vantaggio prima con Mastronunzio e poi con Ripa. I biancorossi per ben due volte si sono fatti raggiungere da un’indomita Civitanovese che comunque ha pagato ancora una volta caramente due grossolani errori del proprio portiere! Il pareggio non ha soddisfatto nessuna delle due squadre anche se forse a recriminare di più è stata la squadra di Nocera. L’unico dato di fatto è che la vetta si allontana sempre di più per queste die squadre che a ragione venivano accreditate per il successo finale. In ogni modo ha vinto lo sport, quello sì, perché raramente si è vista in Promozione tanta gente, tanto calore e tanto entusiasmo”.

L’altra big del campionato, e cioè l’Atletico Centobuchi, ha strapazzato il Montecosaro. “Gran bella squadra quella di Roberto Ricciotti con una solida società alle spalle. Trascinata da Alessio Rosa (autentico bomber di razza), dai talentosi fratelli Simone e Andrea Liberati e dal bravissimo centrocampista Veccia, la squadra bianco celeste ha dato spettacolo confermando di avere tutti requisiti per puntare in alto”.

La Monterubbianese sta attraversando uno splendido periodo di forma. “La squadra di Cardelli effettivamente sta giocando un bel calcio e i risultati sin qui ottenuti testimoniano la bontà del lavoro del tecnico fermano. Se dovesse mantenere questo stato di forma la Monterubbianese potrà lottare anche per un posto nei play-off, nonostante una concorrenza agguerrita ottima la prestazione del difensore Francesco Donzelli nelle file della Monterubbianese”.

Sono saltate alcune panchine importanti. “La pesante sconfitta per 5 a 1 del Monturano Campiglione è stata pagata a caro prezzo da Rossi. Al suo posto i calzaturieri hanno chiamato Gigi Bugiardini, ex giocatore dell’Ascoli, Spal e Palermo. Il punto conquistato dal Trodica contro il Portorecanati non è stato preso bene dalla società che ha esonerato Fermanelli. Dovrebbe sostituirlo Martinelli. Il Trodica sta un po’ tradendo le attese della vigilia che la volevano come protagonista. Invece ha fatto 3 punti in 3 partite”.

Monticelli e Potenza Picena in salute. “Il Monticelli si sta riprendendo. La società sta completando l’organico e sicuramente farà bene. Il Potenza Picena è un’ottima squadra. Emiliano Storani fa la differenza in questa categoria”.

Il Castignano stenta a decollare. “La squadra di Vittori ha giocatori di grosso spessore. Sono convinto che farà un campionato più che dignitoso”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi