Cibo e farmaci non idonei alla vendita: sequestrati oltre 267mila prodotti

Rappresentanti legali delle ditte segnalati

Con l’approssimarsi delle festività natalizie, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza ha intensificato le attività volte alla tutela della sicurezza del consumatore, mediante mirati controlli finalizzati a riscontrare il rispetto della specifica disciplina.

I militari del Nucleo P.E.F. di Fermo hanno sottoposto a sequestro oltre 267.432 prodotti di vario genere trovati senza corretta etichettatura, marche CE; inoltre alcuni esercizi commerciali sono stati trovati senza idonea certificazione per la vendita di prodotti alimentari, farmaceutici e parafarmaceutici.

Le attività delle fiamme gialle hanno permesso di intercettare un’ingente quantità di merce, costituita da generi alimentari privi di etichettature e tracciabilità; prodotti elettrici ed elettronici sprovvisti delle indicazioni stabilite dal Codice del Consumo; cosmetici, farmaci e parafarmaci del tutto privi di certificazione ed etichettatura attestante i componenti chimici presenti e la non pericolosità per gli utilizzatori.

Solo il tempestivo intervento dei finanzieri ha impedito che oltre 267mila prodotti potenzialmente non sicuri venissero immessi in commercio a discapito dei consumatori. Nello specifico, sono stati sottoposti a sequestro, in violazione delle rispettive normative europee e nazionali vigenti, circa: 5.500 prodotti alimentari vari, 16.400 articoli vari sprovvisti delle rispettive indicazioni in lingua italiana, 6.000 prodotti cosmetici; 239.000 integratori di natura alimentare e 532 prodotti farmaceutici.
I rappresentanti legali delle ditte sono stati segnalati alle autorità competenti in ragione della specifica normativa, vale a dire Camera di Commercio, Dipartimento I.C.Q.R.F. (Ispettorato Centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari), AST di Fermo e Comune di Porto Sant’Elpidio.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS