Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Ciao Enrico, resterai nei nostri cuori

/
img
Enrico Costantini con la maglia della Civitanovese sul Monte Bianco

LUTTO – Costantini era un nostro validissimo collaboratore con la notizia nel sangue

di Andrea Busiello

Nella mia vita credo di non aver mai scritto un pezzo in queste condizioni. Intorno alle 20 ho ricevuto la notizia che non avrei mai voluto ricevere: è morto Enrico Costantini. Ci eravamo sentiti l’ultima volta alle 17.11, per parlare del nostro grande amore: il calcio. Ancor più quello dilettantistico, dove tutti i giorni ci confrontavamo per cercare di sapere una notizia prima di altri.
Conoscevo Enrico da diversi anni per aver frequentato sempre gli stessi posti. Poi circa un anno e mezzo fa insieme al Direttore di Tvrs Andrea Verdolini eravamo alla ricerca di un collaboratore che potesse seguire minuziosamente le vicende di una piazza importante e storica come Civitanova. Il primo nome sul “taccuino” è stato il suo e l’ho contattato subito.
“Ciao Enrico, sono Andrea Busiello direttore di Youtvrs. Avevamo pensato a te per seguire la Civitanovese per il quotidiano on line, ti farebbe piacere?”. Risposta: “Certo, quando inziamo?”. E io: “Subito Enrico”. Da quel giorno, lentamente ci siamo apprezzati a vicenda. Ho conosciuto un uomo buono di cui potersi fidare. Un giornalista capacissimo e con il grande fiuto per la notizia. Difficilmente si faceva sottrarre una notizia sulla sua amata Civitanovese.

La Civitanovese, squadra seguita minuziosamente da Enrico per il nostro quotidiano on line

Con il passare delle settimane il rapporto è diventato sempre più amichevole tra noi e spesso mi aveva confidato dei suoi problemi di salute, ma li affrontava con il sorriso sulla bocca e sempre con la positività che l’indomani fosse migliore. Aveva al fianco una donna che mi definiva sempre una principessa, Enrico era così: un uomo veramente buono e bravissimo con tutti. I nostri dialoghi piano piano sono diventati sempre più fitti e costanti perché ammalati di calcio nostrano e così ogni giorno che passava ci sentivamo per cercare di confrontarci e avere qualche notizia nuova. Ieri, tutto fiero, mi aveva detto che aveva tra le mani un colpaccio ma che me lo avrebbe rivelato solo l’indomani: ovvero che B-Chem sarebbe potuta entrare nello staff societario della Civitanovese. Uno scoop come si dice in termini giornalistici, uno scoop firmato dal nostro Enrico.

Tante volte mi diceva come Youtvrs gli aveva dato l’opportunità di vivere un’altra giovinezza e questo mi rendeva orgoglioso, sempre sul pezzo e pronto a cogliere tutte le sfumature sportive che succedevano nel mondo Civitanovese. Ricordo ancora un periodo turbolento dove il presidente Profili era convinto che Enrico ce l’avesse con lui. Io continuamente al telefono a spiegare al gigante buono Mauro che Enrico non ce l’aveva con lui ma che cercava solo qualche notizia perché il suo lavoro era quello.

E allora tra qualche punzecchiatura esagerata e qualche smussatura di angolo piano piano il rapporto tra Mauro ed Enrico è tornato ad essere sereno. Oggi pomeriggio ci eravamo sentiti per parlare di calcio, come sempre. E delle trattative in essere di mercato. Lui cercava di scoficchiare ovunque, come è giusto che sia. Poi alle 20 la telefonata che mai avrei voluto ricevere. Oggi Youtvrs perde un validissimo collaboratore e soprattutto io perdo un grande amico con il quale, nonostante la differenza di età, avevamo instaurato un sincero rapporto di amicizia. Con le lacrime agli occhi oggi Enrico ti dico che questa notizia non ce la dovevi dare. E io, come tutti quelli che hanno avuto il piacere di conoscerti, avrò sempre un magnifico ricordo di te.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest
This div height required for enabling the sticky sidebar
error: Contenuto protetto !!