Choc al parco: ritrovato un cadavere in avanzato stato di decomposizione

Non è stato ancora identificato

Un cadavere in avanzato stato di decomposizione, non ancora identificato, è stato trovato nel pomeriggio a via Faro del Cardeto ad Ancona. Non è possibile stabilire da quanto tempo sia lì. La polizia allertata da alcune persone che lavorano nella zona che hanno trovato il corpo e hanno chiamato la questura. I resti sono a disposizione dell’autorità giudiziaria e saranno trasportati a Torrette per l’esame autoptico. 

Potrebbe essere di origine africana l’uomo trovato morto, sopra un materasso, all’interno di una struttura abbandonata, che ospitava gli uffici di polizia scientifica fino al 1986, vicina al faro nel Parco del Cardeto ad Ancona. Le condizioni del corpo, mummificato, non permettono un’identificazione precisa a vista del cadavere ma alcuni elementi come la forma delle dita, il tipo di dentatura, alcuni anelli indossati, fanno propendere per l’origine africana. Sul cadavere, secondo le prime informazioni, non ci sarebbero segni di morte violenta.

L’uomo, deceduto da alcuni mesi, che nella struttura evidentemente trovava rifugio e dormiva, potrebbe essere stato colto da un malore fatale. Sul posto la Squadra Mobile della polizia, il pubblico ministero di Ancona Rosario Lioniello e il medico legale Eva Montanari: domani il pm conferirà l’incarico per l’autopsia sulla salma che verrà eseguita la prossima settimana all’ospedale regionale di Torrette ad Ancona. 

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS