Chiesanuova scoppia di gioia: le parole di Iommi, Mongiello e Pedol

Aria di festa nel dopo gara

di Nicolò Ottaviani

Nel post gara di Chiesanuova-Portuali abbiamo raccolto le impressioni di due dei maggiori artefici e uomini spogliatoio di questo Chiesanuova, il capitano Carlo Mongiello e Giacomo Iommi.

Carlo Mongiello esprime così tutta la sua gioia per lo storico traguardo raggiunto: “Il sogno più bello che potevamo realizzare come squadra e società, abbiamo regalato qualcosa di impensabile all’inizio dell’anno ci eravamo andati vicino in campionato e ora ci siamo riusciti. Chi gioca gioca abbiamo dimostrato che la squadra e il gruppo è forte, ci meritiamo questa Eccellenza come la meritavamo durante il campionato. Forse è una delle emozioni più belle della mia carriera calcistica, portare alla vittoria una squadra del genere e questo gruppo è la cosa più bella che mi sia capitata. Dedico la vittoria alla mia famiglia, alla mia ragazza che mi è stata vicina nei momenti difficili soprattutto a fine campionato e a questi splendidi tifosi e a questa splendida squadra che è stata fantastica dall’inizio alla fine”.

Alla gioia di Mongiello segue quella di Iommi che con quello di oggi festeggia addirittura il suo nono campionato vinto: “Sinceramente è una grande emozione dopo aver perso il campionato all’ultima giornata ci abbiamo creduto fino alla fine ci siamo compattati e alla fine ci siamo riusciti. Forse è uno dei campionati più emozionanti che ho vinto. Dedico la vittoria alla mia famiglia e a questo splendido gruppo”.

Ai nostri microfoni abbiamo raggiunto anche il portiere del Chiesanuova Alessandro Pedol che in questo finale di stagione complice l’infortunio di Carnevali si è ritagliato un ruolo da protagonista risultando decisivo soprattutto nella gara con il Monturano Campiglione dove con le sue parate ha contribuito a questa vittoria finale: “Quando mi hanno chiamato mi sono fatto trovare pronto sono state importanti le mie parate ma è stato importante il lavoro di tutta la squadra abbiamo sofferto tanto ma alla fine insieme ce l’abbiamo fatta. Il gruppo è stato importantissimo con un gruppo così è bello allenarsi e giocare si va al campo sempre con il sorriso. Gioele è importantissimo ho rubato tanto con gli occhi anche Mister Solferini allenarsi con un portiere più grande ti da tanto. Dedico la vittoria a tutti quelli che conosco”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia