Chiesanuova e l’amato Carotti, porterà ancora bene?

ECCELLENZA – Otto mesi dopo la squadra di patron Bonvecchi torna a giocare sul campo che le ha regalato la massima serie regionale, da superare c’è la Jesina padrona di casa

Era il 26 giugno quando il Chiesanuova, battendo di misura i Portuali nella finalissima playoff, brindò a uno storico accesso nel massimo campionato regionale. Esattamente otto mesi dopo, la squadra di patron Bonvecchi torna a giocare su quel Carotti che è tanto caro alla memoria del club biancorosso. Se oggi il Chiesanuova può vantare di giocare in Eccellenza, tanto lo deve a quella storica e calda domenica di otto mesi fa.

Domani però, alle ore 15, Mongiello e soci scenderanno in campo per racimolare ulteriori punti in chiave salvezza provando a difendere una categoria che con ardore e sudore erano riusciti a conquistare lo scorso anno. Di fronte a battagliare con loro non ci saranno i Portuali (fermi in Promozione) ma la più quotata e spietata Jesina vogliosa di vincere ancora dinanzi al proprio pubblico e proseguire l’ascesa verso i vertici della classifica. La formazione di mister Strappini ha dovuto digerire a malincuore il pareggio beffardo incassato in extremis nel big match di Villa San Filippo contro il Valdichienti, ma in casa non vuole più concedere nulla a nessuno. Il Chiesanuova ha già avuto modo quest’anno di mettere il bastone tra le ruote a diverse big, ma questa volta il Carotti vorrà più bene a lei o alla “figlia” Jesina?

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS