Chiesanuova bottino pieno, Maceratese appena dietro: la Civitanovese cerca equilibrio tattico

PROMOZIONE – Il punto sul Girone B verso due big match nelle prossime settimane

di Aldo Caporaletti

La classifica del girone B di Promozione, dopo tre giornate, dice Chiesanuova in testa a punteggio pieno e portiere imbattuto. Il successo con il minimo scarto (rigore di capitan Mongiello) sull’Atletico Centobuchi, conferma i piceni – che hanno giocato un’ottima gara – tra le squadre destinate a lottare per il vertice, anche se ancora a digiuno di vittorie. Segue nella graduatoria, a quota 7, un terzetto senza sconfitte: Monturano, Maceratese e Aurora Treia, corsara a Corridonia.

Chiesanuova

Colpisce la regolarità del Monturano, che sinora non ha sbagliato un colpo, compreso il recupero nella ripresa di due reti sul terreno sempre ostico del Potenza Picena. Nell’ultima giornata i fermani hanno regolato con due gol in 10′, nel primo tempo, il Monticelli. La Maceratese batte in trasferta il Centobuchi MP con un perentorio 5-1, ma attenti sulle dimensioni del risultato: il team di Bucci era falcidiato dalle assenze (6, tra squalificati e infortunati). Tra le favorite della vigilia per la vittoria finale, il Trodica finisce in fondo alla classifica con 1 punto. Alla seconda sconfitta esterna, stavolta con la Futura ’96, che gli concede appena il gol della bandiera (1-2) nel recupero finale (rigore di Castellano). A questo punto per il Trodica, dopo due stop, si pone il problema tecnico: la squadra di Fermanelli incassa regolarmente gol e continua a proporsi con 4 uomini in attacco, se non si modifica l’assetto tattico urge un cambio della guida.

A metà classifica, con 4 punti, la Civitanovese, che attende in verità con poche speranze l’assegnazione della gara sul neutro di Morrovalle con il Corridonia (che per tutelarsi ha presentato ricorso). Mancavano le linee del campo, affannosa ricerca del custode che non è intervenuto in tempo. L’arbitro ha atteso i fatidici 45′ e poi ha emesso il triplice fischio. A meno di sorprese, lo 0-3 a tavolino è scontato. Mea culpa della Civitanovese e del Comune che ha chiuso il Polisportivo. Civitanovese che ha raccolto il primo successo (1-0) all’Helvia Recina contro la matricola Cluentina, che l’ha impegnata parecchio, soprattutto nel primo tempo. In gol il subentrato Russo, intorno alla mezz’ora della ripresa, su rigore che si era procurato. Il tecnico rossoblu Buratti è ancora alla ricerca dell’assetto migliore della squadra, anche in considerazione degli ultimi arrivi in difesa (l’esterno destro Fazion e il centrale Alessandroni), dopo che in estate si è atteso troppo. Mister Buratti in una settimana ha anche cambiato modulo, passando dal 4-3-3 in distinta nella gara non disputata con il Corridonia (tridente d’attacco: Gragnoli Chornopyshchuk-Russo) al riproposto 3-4-1-2 contro la Cluentina. Esclusi l’under Smerilli e Russo, l’unica punta che segna con regolarità, per l’under Salvucci e Balloni, impiegati esterni di centrocampo.

Maceratese

Il fatto che la vittoria sia arrivata con l’ingresso nel finale dei due giocatori esclusi, denota una scelta tecnica iniziale errata. “Chi lascia la strada vecchia per quella nuova, sa quello che lascia ma non sa quello che trova” potrebbe essere il commento alle scelte tecniche compiute nel confronto con la Cluentina. L’under Smerilli in difesa e Russo in attacco sono elementi su cui fare affidamento, quale esterno di centrocampo può giocare l’altoatesino Fazion, senza cambiare under. In attacco, si pone il problema del centravanti Chornopyshchuk (sostituito) a digiuno di gol dall’amichevole col Grottammare.

Domenica prossima è atteso al Polisportivo il Centobuchi MP, che vorrà rimediare alla disfatta interna con la Maceratese, in una partita che i rossoblu devono vincere a tutti i costi. Tenendo conto che poi avranno due confronti diretti con squadre di alta classifica: la trasferta di Chiesanuova e l’atteso derby interno con la rivale di sempre: la Maceratese. Due formazioni che si stanno esprimendo meglio, con cui la Civitanovese non può sbagliare, per evitare che scappino.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia