Chi è Angelo Sfuggiti, l’uomo che ha strangolato a morte sua moglie

Oggi (22 novembre) l’autopsia sul corpo di Rita Talamelli

Chi era è Angelo Sfuggiti, 70 anni, l’uxoricida di Fano che lunedì tra le 15 e le 18 avrebbe strangolato a mani nude la moglie Rita Talamelli di 66 anni, nella loro villetta bifamiliare in via Montefeltro a Fano poco distante dal centro (LEGGI QUI).

Angelo ha passato davanti al forno della sua pizzeria una vita, almeno tre generazioni di fanesi, militari compresi, sono passati da lui. Adesso era in pensione dopo aver ceduto lo storico locale di Rosciano. Ora è indiziato di omicidio volontario aggravato dal vicolo familiare e si trova piantonato in ospedale, le sue condizioni di salute non gli consentono di presenziare all’interrogatorio di convalida che si svolgerà alla sola presenza del suo legale.

Angelo è una persona considerata da tutti mite, gentile devoto a figli e moglie, una semplice quotidianeità dopo una vita di lavoro duro. Purtroppo, dicono le persone più vicine a lui, ultimamente la situazione si era complicata a causa dei problemi psichici della moglie, che sono diventati insopportabili. Sfuggiti, che solo davanti alla malattia e ai continui diverbi con una persona non nel pieno delle sue facoltà mentali, ha perso il controllo.

Per oggi pomeriggio presso la camera mortuaria dell’ospedale ‘Santa Croce’ di Fano verrà eseguita l’autopsia sulla moglie che chiarirà con precisione le cause del decesso e aspetti legati all’inchiesta.

Più che di femminicidio del tipo di Anastasia o recentemente di Concetta Maruocco, uccise per dominio e per prevaricazione dalla mano dei propri ex, qui si può parlare di dramma della disperazione. Non a caso in queste ore il figlio della coppia, Luca, che ha scoperto il cadavere della madre e il padre agonizzante, dichiara che in questo dramma il padre stesso è una vittima, vittima della solitudine attorno a lui da parte di chi poteva prendersi carico della situazione, assenza delle istituzioni alle quali piu volte è stato chiesto un aiuto. Angelo non ha retto a 15 anni di manie ossessivo compulsive irrefrenabili della moglie, di atteggiamenti violenti nei confronti suoi e dei figli.

Lino Balestra
Author: Lino Balestra

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS