Centrodestra: “Chi ha rimosso dal video le offese in Consiglio?”, caccia al colpevole

“Linguaggio che offende i soggetti affetti da sindrome down”

Offese nel Consiglio comunale di San Benedetto del Tronto: il centrodestra presenta un’interpellanza, con risposta scritta, al sindaco Antonio Spazzafumo e alla giunta sulle offese nel consesso civico del 12 febbraio. E chiede: “Quali iniziative l’amministrazione ha intrapreso o intende intraprendere per stigmatizzare l’utilizzo di certo linguaggio, soprattutto riguardo l’uso di termini che chiaramente offendono soggetti affetti dalla sindrome Down e i loro familiari, in particolare, ma anche chiunque ripudi espressioni come quelle usate volgarmente  da un pubblico ufficiale, in generale”.

I gruppi di centrodestra vogliono inoltre sapere: “Da quali organi è giunto l’indirizzo volto a cancellare la parte di diretta streaming in oggetto e le motivazioni che hanno portato a tale determinazione“.
Durante la mozione sui lavori allo stadio la consigliera proponente, Luciana Barlocci, chiese la sospensione  dell’assise che veniva trasmessa in diretta streaming. Nei minuti di sospensione dei lavori si udirono offese partite dalla maggioranza. La ripresa video  fu  postata nel sito istituzionale del Comune, ma dopo qualche giorno furono tagliate le parti incriminate, in merito a cui il centrodestra chiede chiarimenti.
Hanno firmato l’interpellanza i consiglieri Nicolò Bagalini, Andrea Traini, Emanuela Carboni, Lorenzo Marinangeli, Pasqualino Piunti e Stefano Muzi.

Franco Cameli
Author: Franco Cameli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS