Centoventimila euro per la Tirreno-Adriatico: Spazzafumo ha l’asso nella manica

CICLISMO – Dividere i costi con le città limitrofe ampliando il circuito dell’ultima tappa

La tappa conclusiva della Tirreno Adriatico, il 13 marzo 2022, spalmata sul circuito delle città della Riviera delle Palme. E’ questa la proposta fatta dal sindaco Antonio Spazzafumo ai rappresentanti dell’organizzazione, Rcs Sport, nel corso dell’ultimo incontro che si è tenuto nel Municipio di viale De Gasperi. Spazzafumo prenderebbe due piccioni con una fava: coinvolgerebbe le amministrazioni limitrofe, nell’ottica dell’idea di città territorio, e dividerebbe i costi. Tra l’altro il 13 marzo cadrà di domenica, potrebbe diventare un’occasione di festa con eventi collaterali.

L’organizzazione della Tirreno Adriatico ha messo sul tavolo la richiesta di 120mila euro per l’ultima tappa. Una spesa alquanto impegnativa per l’ente di viale De Gasperi. Ma con l’inserimento di Grottammare, Monteprandone e via discorrendo, la somma si abbasserebbe notevolmente diventando abbordabile. E le squadre pernotterebbero negli hotel delle città coinvolte. Le linee guida sono dunque state tracciate. Se ne saprà di più nei prossimi giorni.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana