Centelles e Cubito sottotono, Larizza il migliore: Di Silvestre e Paoletti una sentenza

PAGELLE VIDEX-GOLDENPLAST – Gaspari è un riferimento costante per i fermani, Calistri e Monopoli funzionano alla perfezione

di Roberto Cruciani

Videx Grottazzolina:

Cubito 5. Ad un certo punto si perde in una bagarre inutile con il pubblico avversario. A muro incide molto poco: un solo stop in 5 set non serve alla causa Videx.

Vecchi 6,5. Altalenante anche lui, fa fatica a prendere ritmo ma il contributo finale lo dà sempre.

Centelles 5. Servirebbe il suo apporto migliore.

Gaspari 7,5. Il più esperto e anche il migliore in campo dei suoi: perfetto in attacco, piazza anche un paio di muri, riferimento costante.

Sequeira 6. Nei primi due set regge la baracca in attacco, poi cala alla distanza in maniera importante. Nel quinto set un suo apporto maggiore avrebbe potuto cambiare le sorti della gara.

Marchiani 6,5. Deve variare molte scelte in palleggio e lo fa bene, a volte con poca precisione ma la sua prestazione c’è sempre.

Romiti (L) 5,5. In difficoltà sui servizi float di Potenza Picena, ne risente la sua percentuale di ricezione. Altre volte ha fatto meglio.

Calarco 7. Il suo ingresso in campo dà speranze alla Videx, incide subito in maniera importante. Forse nel quinto set non riesce a dare il suo contributo.

Minnoni 6,5. Anche un punto per lui, il suo sguardo quando entra in campo è da capitano vero.

All. Ortenzi 5. Il voto è negativo perchè riguarda l’intera stagione: un peccato per come era partita, questa squadra aveva fatto pensare in qualcosa di diverso. Da analizzare bene per capire i problemi reali.

 

GoldenPlast Potenza Picena:

Pinali 6,5. Anche sostituito nel corso della gara, a tratti va in difficoltà. Nel primo set è una sentenza, bene anche nel secondo: torna protagonista nel quinto con un paio di giocate decisive.

Di Silvestre 7,5. Pesantissimo il suo apporto quando c’è bisogno: sentenzia il match con un ace nel finale di quinto set. Quando serve c’è.

Larizza 8. Il migliore dei suoi per la sostanza che dà a muro: ne piazza ben 6 e lo score è pesantissimo in una gara cosi equilibrata. Super match per lui, il migliore.

Monopoli 7. Le sue mani sono sempre un piacere da gustare: in Paoletti trova un riferimento costante, aiutato da De Silvestre. Impiega tutta l’esperienza necessaria.

Paoletti 7,5. E’ il trascinatore indiscusso per punti fatti e riferimento offensivo costante. Pur non al meglio, la mano pesante è sempre la sua prendendosi le responsabilità da leader.

Garofolo 7. Al centro le sue manone fanno male a muro. Gara di grande sostanza che si chiude con due block nel quinto set.

Calistri (L) 7. L’ex di turno gioca una gara da percentuali importanti in seconda linea: sereno e tranquillo. Molto positivo.

Lavagna 6. Entra in campo e decide forse la seconda frazione con un recupero importante. Il suo lo fa bene.

Ferri 6. Anche lui entra e gestisce bene il momento caldo

Gozzo 5,5. Ingresso poco fortunato il suo

All. Rosichini 7. La mossa del doppio cambio gira definitivamente il secondo parziale e risulta decisiva. E’ da applausi. Riesce a non far uscire dalla gara la sua squadra. Ora c’è Gioia del Colle per giocarsi fino alla fine questa A2.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS