Celebra con febbre e va a pranzo, focolaio covid tra i sacerdoti

Il parroco ha anche tenuto una lezione di catechismo. Classe in quarantena

di Marica Massacesi

Il Covid-19 non risparmia neanche i preti. Il parroco di Marischio, parrocchia di una delle frazioni di Fabriano, è risultato positivo al Coronavirus dopo aver partecipato a un pranzo alla casa del clero cittadina. Al pranzo erano presenti i parroci della Diocesi Fabriano-Matelica, all’incirca una ventina di persone. Pertanto è scattata la quarantena per tutti gli altri preti coinvolti in attesa di sottoporsi al tampone molecolare e conoscere il relativo esito.

A questo si aggiunge le difficoltà nei prossimi giorni di riuscire a celebrare la messa nelle varie parrocchie della diocesi colpite dal covid. Nelle ultime ore, all’interno della comunità fabrianese, ha circolato un messaggio whatsapp di un collega del prete positivo che raccontava in maniera confidenziale che il sacerdote contagiato avrebbe continuato a svolgere le funzioni religiose, nonostante la febbre alta e sintomi Covid, tra cui un funerale e una lezione di catechismo. “La classe di mio figlio è in quarantena a causa di questo comportamento irresponsabile! Mio figlio di 11 anni, come tutti i suoi compagni, dovrà stare nella sua cameretta fino al 12 febbraio” è il commento di una mamma sui social. Inoltre pare che il sacerdote fosse un negazionista convinto che la pandemia fosse un’invenzione di Papa Francesco e Giuseppe Conte.

error: Contenuto protetto !!