Castignano, dalla beffa al nuovo scontro salvezza: ultima chance per il Centobuchi?

PROMOZIONE – In palio punti pesantissimi in zona salvezza domani (sabato, ore 16:00) al Comunale

La classica partita che, se fosse finita 3-0 per i padroni di casa, nessuno avrebbe potuto avere nulla da recriminare. E invece al novantesimo inoltrato l’unica incertezza costa al Castignano il calcio di rigore a sfavore, la realizzazione di Pantone e il pareggio nello scontro diretto infrasettimanale contro il Portorecanati.

Una vera e propria beffa per i biancorossi – che avrebbero anche l’opportunità di vincerla al 94′ – ma che lascia la squadra di Vittori a 20 punti in piena bagarre playout. Un match che poteva risultare decisivo, così come quello che attende già da sabato la truppa di Vittori, contro il fanalino di coda Centobuchi. Il tecnico può sorridere per il rientro di Cannella e Funari, godendosi ancora la coppia Mascitti-Papa Ndiour e sperando nei tre punti contro i biancazzurri.

Se il Castignano tra una gara e l’altra avrà solo due giorni di preparazione, la squadra di Simoni deve invece aggrapparsi con le unghie alle ultime possibilità di salvezza nel girone B di Promozione. I punti sono 12 (a -3 dallo stesso Castignano), con l’arrivo del nuovo tecnico che ha rimesso in sesto l’assetto tattico della squadra, oltre a quello caratteriale, anche se ogni volta che il Centobuchi prende gol vanifica quanto di buono costruito nell’arco della partita, abbattendosi (vedi contro Civitanovese e Aurora Treia). Inoltre, le tre giornate inflitte ad un nervosissimo Trawally pesano sull’economia delle scelte di Simoni in vista, appunto, dello scontro salvezza in trasferta. Il Comunale di Castignano è pronto ad essere teatro di altri punti in palio che vogliono dire tantissimo per il futuro delle due squadre.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia