Castelfidardo, vittoria col brivido

Perpepaj esulta dopo il gol

SERIE D – I biancoverdi battono 3 a 2 il Vastogirardi rischiando di sciupare il triplo vantaggio

Recupero della ventisettesima giornata del campionato di Serie D, girone F. Il Castefidardo torna alla vittoria in casa contro il Vastogirardi. Decisive le reti di Monachesi (doppietta) e Perpepaj, con la squadra di mister Lauro che segna nel primo tempo e rischia di farsi rimontare nella ripresa.

Padroni di casa sicuramente più in palla nel primo quarto d’ora, manovra fluida e attacchi frequenti alla porta. Le vere occasioni tentennano ad arrivare ma il Castello mette in campo tanta produttività. Tzafestas scalda i guantoni al 14’ con Giampaolo che, a sua volta, scalda il destro su punizione. Palla deviata in angolo non senza qualche scena. Capovolgimento di fronte e cross dalla destra di Salatino che trova la corrente Merkaj di testa. Bravo David a deviare in angolo coprendo il proprio palo. La squadra di Lauro offre agli accreditati presenti la sensazione che il gol sia solo una mera questione di tempo. Cosa che effettivamente risulta realtà. Al 22’ sale in cattedra ancora Giampaolo che scherza centralmente quasi tutta la retroguardia ospite, crossa rasoterra in area piccola un pallone che Monachesi può solo spingere dentro. Reazione del Vastogirardi alla mezz’ora. Punizione insidiosa da lontanissimo di Ruggieri che David con la manona devia fuori. Poca roba rispetto ai biancoverdi che legittimano la superiorità di risultato e di prestazione, pur soffrendo qualche patema d’animo negli inserimenti con o senza palla di Guida che spesso arriva al tiro, non preciso. Dall’altra parte, il Castelfidardo trova anche il raddoppio all’ultimo secondo del primo tempo. Cross di Mataloni e zampata sul primo palo di Perpepaj che insacca da grande attaccante la seconda rete dei suoi.

Nella ripresa bastano due minuti ai biancoverdi per salire ancora di grado nel punteggio. Monachesi soffia il pallone a Pralini in impostazione e, giunto a tu per tu con il portiere avversario, lo batte per la doppietta personale. Al nono minuti gli ospiti riaprono virtualmente la partita. Cross in area, batti e ribatti con palla che termina in rete uscendo da una mischia. L’ultimo a toccarla dovrebbe essere stato Ruggieri, ma possibile anche una deviazione finale di un giocatore del Castelfidardo. Rischia ancora il Castelfidardo al 16′: gran punizione dell’onnipresente Ruggieri, grande parata di David. Sull’angolo successivo altro batti e ribatti sulla linea di porta con Merkaj che alla fine la spinge in rete. Partita clamorosamente riaperta e che si fa dura. Gli ospiti alla disperata lanciano spesso pallone in avanti alla ricerca della spizzata decisiva e dell’episodio, il Castelfidardo cerca di chiudersi come può e ripartire. Un contropiede pazzesco dei dorici al 38′ con tre opportunità di calciare in porta, alla fine Perpepaj si fa clamorosamente ipnotizzare da Tzafestas dopo una serpentina e si mangia un gol pazzesco. Occasione anche dalla parte opposta, sempre da calcio piazzato. Angolo che trova la testa di Ruggieri, sotto porta Merkaj devia ma David è miracoloso. Altro giro, altro contropiede: al 43′ è Njambe che ciabatta da dentro l’area di rigore con altri due compagni e pochi difensori avversari che avevano seguito il ribaltamento di fronte. Immensa sofferenza nel finale, ma i biancoverdi riescono a centrare i tre punti.

CASTELFIDARDO – VASTOGIRARDI 3-2

CASTELFIDARDO (4-2-3-1): David; Cusimano, Bilotta, Puca, Mataloni; Corcione (17’st Rossini), Di Dio; Braconi, Giampaolo (33’st Njambe), Monachesi (25’st Santangelo); Perpepaj. A disposizione: Sprecacè, Zeetti, Mancini, Bracciatelli, Mazzieri, Cardinali. Allenatore: Maurizio Lauro.

VASTOGIRARDI (3-4-3): Tzafestas; Pralini (27’st Guglielmi), Ruggieri, Pacciardi (20’st Raucci); Fraraccio (37’st Cagnale), Mele, Pesce (20’st Maniscalchi), Coia (27’st Fioretti); Guida, Merkaj, Salatino. A disposizione: Guerra, Bruni, Acunzo, Minichillo, Cagnale. Allenatore: Fabio Prosperi.

ARBITRO: Davide Santarosa di Pordenone.

RETI: 22’pt e 2’st Monachesi (C), 45’+1pt Perpepaj (C), 9’st Ruggieri (V), 16’st Merkaj (V).

NOTE: Ammoniti: Pesce (V), Di Dio (C), Santangelo (C), Guida (V), Braconi (C). Recuperi:1’pt, 5’st.