Castelfidardo, spartito poetico: nessuna stonatura e un maestro perfetto

PAGELLONE FINALE – Fioccano i 7 per gli eroi che planano in D, mister Giuliodori sceglie spesso il bastone e i suoi vincono battaglia e guerra

Sarti 7: subentra nel girone di ritorno e dà ancora più sicurezza al reparto arretrato e diventa determinante nei play off nazionali.

Schirripa ed Elisei 6: si alternano nel girone di andata cercando di difendere la porta del Castello palesando qualche errore di gioventù. Comunque promossi.

Imbriola 7: è una lieta sorpresa, si districa bene come difensore centrale a tre ed a quattro, peccato per espulsione a Prato.

Rotondo 7: difensore di piede mancino utile anche in fase di costruzione, con la macchia anche per lui del rosso a Pomezia.

Morganti 7: jolly difensivo duttile ed applicato si cala nella parte anche quando viene chiamato nel finale a tappare le emergenze, realizza anche tre gol e quello con il Pomezia tiene a galla il Castello.

Fabiani 6.5 difensore che si fa sempre trovare pronto ed è cresciuto gli ultimi tre anni diventando garanzia.

Fabbri 7.5 è un quinto che molte squadre vorrebbero avere, dai suoi cross sempre pericoli. Devatante quando scende, può migliorare la fase difensiva.

Cannoni 7: dà ordine al centrocampo ma fa anche legna ,rischia di compromettere tutto con un espulsione evitabile.

Miotto 7: ottima stagione, cala un po’ nel finale di campionato e il mister giustamente qualche volta lo sostituisce ma si riscatta con un gol pazzesco da Serie D.

Guella 7: corsa e strappi di categoria superiore, deve solo allenare di più le sue qualità.

Evangelisti 7: lascia la Samb con la lacrimuccia ma ritrova il sorriso con il Castello. Determinante in finale.

Fossi 6.5: con le qualità atletiche a disposizione può solo migliorare, soprattutto a livello tecnico tattico.

Pedini 6.5: nonostante un gran fisico lui usa la testa e fa le cose semplici secondo logica.

Nacciarriti 6.5: giocatore che farebbe comodo a molti allenatori, sa ricoprire tutti i ruoli del centrocampo senza problemi.

Braconi 7 finalmente riesce ad aumentare il suo score realizzativo, segno di maturità. Unica pecca troppe ammonizioni.

Nanapere 7 all’inizio sembra un pesce fuor d’acqua poi cresce in maniera esponenziale e diventa un problema per gli avversari.

Sidorenco 6.5 si fa apprezzare per generosità poi fa gol importanti (Civitanovese e Pomezia fuori) grazie ad esperienza internazionale.

Kurti 6.5: gioiellino che risolve situazioni delicate, peccato che nel finale di campionato commetta ingenuità.
Un plauso ai ragazzi juniores subentrati ed a Nacciarriti Enrico e Piazze andati via a dicembre.

Mister Giuliodori 8: sa di essere il comandante della brigata e usa molto bastone e poca carota, i suoi si fanno bastonare volentieri e da bravi soldati vincono battaglie e guerra.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS