Caso stadio, centrodestra: “La privacy va tutelata, il segretario smentisce Spazzafumo”

“Oltre che con Scampia il sindaco dovrebbe scusarsi con Rosati”

Il nuovo segretario generale del Comune di San Benedetto del Tronto, Stefano Zanieri, ha risposto all’istanza di Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega di accesso civico generalizzato in merito alla documentazione sui lavori allo stadio Riviera delle Palme.
“La risposta conferma quanto abbiamo sempre sostenuto riguardo la tutela di profili di privacy e il rischio che certe informazioni potessero inficiare un procedimento giudiziario in corso”, afferma il centrodestra.

“Nella nota del Segretario, infatti, viene riportato quanto abbiamo tentato di far comprendere, ahimè inutilmente, alla consigliera Barlocci che per mesi ha gettato fumo negli occhi blaterando su un non troppo comprensibile oscurantismo che deve aver annebbiato la sua serena valutazione dei fatti”.
Ancora il centrodestra: “Il Segretario comunale, con nota prot. 21423 del 30/03/2022 scrive che si comunicano i dati richiesti “con modalità idonee a tutelare la riservatezza delle persone coinvolte al fine di evitare un pregiudizio concreto alla tutela della protezione dei dati personali” e per questo depennati”.

Spiegano Fdi, FI e Lega: “In buona sostanza conferma esattamente quanto venne riportato nel parere dell’allora segretario comunale facente funzioni Antonio Rosati al quale, dopo la lettera di scuse al presidente della Municipalità di Scampia, chissà che non arrivino nuove scuse ufficiali del Sindaco Spazzafumo che si rivolse allo stesso con uno sconcertante tono accusatorio che non rendeva giustizia al comportamento tenuto dal Dirigente che fu ligio alle regole in materia di tutela della riservatezza”.
La conclusione: “Come recita il detto “il tempo è galantuomo” e così, ancora una volta, è stata smascherata la modalità demagogica con la quale l’attuale amministrazione ha condotto l’intera campagna elettorale ingannando di fatto i cittadini che oggi riscontrano come nessuno degli impegni assunti venga onorato”.

Franco Cameli
Author: Franco Cameli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS