Case e strade travolte dal fango: migliaia di volontari per aiutare i luoghi colpiti dall’alluvione

Le immagini dalle strade più colpite di Pianello di Ostra, Barbara e Senigallia

Una domenica diversa, quella passata, un esempio di solidarietà e di altruismo. Migliaia sono stati i volontari e le volontarie che hanno raggiunto i luoghi colpiti dall’alluvione per mostrare il loro pieno sostegno. Donne, uomini, ragazzi e anziani si sono armati di stivali, guanti, pale, secchi, spugne e stracci e hanno aiutato a spalare il fango durante tutta la giornata. Tutti muniti di energia e di amore. Aiutano senza sosta e sostengono chi ha perso tutto.

E’ stata così una domenica diversa. Le strade delle città più colpite come Pianello di Ostra, Barbara e Senigallia si confondono ancora tra fango, detriti, mobili e oggetti da lavoro. La furia dell’acqua ha portato via oggetti più cari dalle case e dai garage di tante famiglie che si ritrovano a fare i conti con i danni causati dal maltempo, le case distrutte e le vite spezzate.

E’ stata così una domenica diversa. Ci si occupa di spalare via l’acqua e il fango dai seminterrati e dai garage, di salvare alcuni oggetti e ricordi dalle abitazioni. Un anziano cerca di sgomberare la sua casa ancora piena di fango, un bambino aiuta a spalare il fango e raccogliere i suoi giochi.

A sostenere le tante famiglie, oltre ai volontari arrivati sul posto, anche i presidi della Caritas di Senigallia e il gruppo solidale “Brigate volontarie per l’emergenza Marche”. Un piccolo contributo arriva anche da Jesi dove sono partiti alla volta di luoghi alluvionati gli scout, l’Unità Cinofile da Soccorso e tante altre associazioni culturali e parrocchiali. Ma ancora a dare il loro sostegno anche uomini e donne dei paesi limitrofi che si sono uniti alla Croce Verde, alla protezione civile e alle altre squadre di soccorritori. Tra le strade c’è silenzio, un silenzio pieno di rispetto e partecipazione. E’ una corsa verso il tempo per salvare il salvabile. Il fango è ovunque. E’ salvare qualcosa vuol dire salvare i sacrifici di una vita.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS