Caro bollette, intera palazzina al freddo per alcuni condomini che non riescono a pagare

Testimonianze ai microfoni di Tvrs

Una storia di ordinario caro bollette. Dodici famiglie di una palazzina, una casa popolare a Chiaravalle, sono al freddo e al gelo dalla scorsa primavera. Ci sono anziani, bambini, 104.

“Mi ritrovo senza riscaldamento e c’è tanta rabbia, io non ho arretrati. Sono qui da luglio e quando sono arrivata ero felice, ho tre figli di cui due minori, non è facile. Mi piacerebbe capire il perché di questa scomoda situazione e di chi è la responsabilità. L’amministratore ogni giorno ci dice ‘domani accenderemo’ ma ormai non ci crediamo più. Vorrei una riunione di condominio per avere delle risposte”, afferma una donna davvero provata.

Una signora che si è fatta riprendere di spalle ci ha detto: “Siamo tutti al freddo e ammalati. L’impianto è centralizzato ma non sappiamo quanto ciascuno di noi stia pagando. Chiedo un po’ di chiarezza e tante volte mi trovo a pensare: o mangio o mi scaldo“. Ecco, infine, le parole di una giovane condomina: “Siamo al freddo da settembre. Si dice che i morosi siano un paio e non è assolutamente giusto che paghiamo tutti. Così non va”. Nessun rispetto, manca l’umanità. E non lo si può accettare.

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana