Caretta Caretta uccisa a bastonate

Il fatto non è accaduto dalle nostri parti ma va senza dubbio riportato per mettere in risalto che la crudeltà dell’uomo a volte non conosce limiti. Un episodio da condannare con il corpo della tartaruga, un esemplare di Caretta Caretta, che è stato trovato sull’arenile di Agnone Bagni, in provincia di Siracusa, in ottimo stato di conservazione.

A scoprire quello che era accaduto Ilaria Fagotto della Lega Antispecista Italiana che si è poi messa in contatto con il locale comando della Forestale. Secondo quanto emerso, l’animale non presenta segni di colluttazione né di predazione sul corpo, fatta eccezione per una lesione da sfondamento al capo, il che non può che far pensare che tutto ciò sia opera dell’uomo.

Sull’intera vicenda tramite un post lasciato sulla propria pagina Facebook è intervenuto anche Rinaldo Sidoli, portavoce di Alleanza Popolare Ecologista: “Il disegno di legge DDL S.1078 è ancora fermo alla Commissione permanente di giustizia e viene fatto ostruzionismo anche alla legge PDL n.847. Entrambe le disposizioni potrebbero rafforzare la tutela degli animali. Ogni giorno ci troviamo di fronte a questi atti di inciviltà. Il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e quello dell’Ambiente Sergio Costa nel 2018 si erano schierati dalla nostra parte prendendosi un impegno formale”.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia