Cardiologo 65enne muore pochi mesi dopo la nomina a primario

Il dottor Luciano Moretti ha dovuto arrendersi alla malattia con cui faceva i conti da diversi anni

La casa funeraria Damiani, in via Dell’Aspio, ad Ascoli Piceno, è stata teatro sin dal pomeriggio di ieri di un continuo via vai di persone. Parenti, amici, pazienti del dottor Luciano Moretti, primario di cardiologia dell’Area Vasta 5, morto a soli 65 anni in seguito ad una brutta malattia. I funerali dello stimato cardiologo saranno celebrati domani, nella chiesa del Duomo di Ascoli, alle 11.

Una notizia, quella della morte del dottor Moretti, che ha generato grande sgomento nella sanità marchigiana. Che il dottore aveva dovuto fare i conti con il male era cosa nota, ma dopo un intervento chirurgico sembrava che le cose avessero preso la direzione della guarigione. Invece così non è stato. Ad aprile Moretti era stato nominato primario di cardiologia dell’Area Vasta 5, ma poco dopo il male era tornato a bussare. Ha lottato, ma non c’è stato nulla da fare, fino al triste epilogo di ieri, in una stanza dell’Ospedale Mazzoni di Ascoli, circondato dalla moglie, dai tre figli, e dagli affetti di una vita.

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS