Carabinieri intercettano auto rubata: a bordo tre giovani tunisini irregolari

Il ragazzo alla guida non aveva mai conseguito la patente

Nella serata di ieri (2 dicembre) i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Fermo hanno intercettato nela frazione Cascinare di Sant’Elpidio a Mare un’utilitaria con a bordo tre individui sospetti.

I militari hanno quindi raggiunto i tre intimando loro l’alt. Il loro fiuto è risultato corretto poiché l’auto in uso ai tre è risultata oggetto di furto commesso il 24 novembre ai danni di un residente fermano. I tre invece, tutti giovanissimi di circa 20 anni, di origine tunisina, sono irregolari sul territorio nazionale, su di loro un ordine di espulsione delle Prefetture di Imperia e Macerata.

Uno dei tre giovani, quello alla guida, è stato sanzionato anche perchè sprovvisto di patente di guida poiché mai conseguita. I militari della Radiomobile quindi, coadiuvati dai Carabinieri della locale Stazione e da una pattuglia delle Volanti della Questura di Fermo, hanno accompagnato i ragazzi vpresso la Questura per regolarizzare la posizione nel territorio italiano. L’auto è stata restituita al proprietario.

I tre tunisini sono stati denunciati per i reati di ricettazione in concorso, inottemperanza al provvedimento di espulsione, ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato.

I servizi di prevenzione e controllo del territorio dell’Arma continueranno e saranno oggetto di intensificazione con l’approssimarsi delle festività Natalizie al fine di garantire ai residenti ordine e sicurezza. Sempre nell’ambito di servizi predisposti dal Comando Provinciale per prevenire i reati predatori, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Fermo hanno rinvenuto un autocarro parcheggiato in stato di abbandono nel comune di Fermo, risultato rubato da una ditta di Fermo nel corso della serata del 26 novembre scorso. Anche in questo caso il mezzo è stato restituito al legittimo proprietario.

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS