Capolavoro Italservice Pesaro, è campione d’Italia

CALCIO A CINQUE – I biancorossi vincono in rimonta 4 a 3 la finalissima contro Eboli, terzo scudetto consecutivo

L’Italservice Pesaro è campione d’Italia per la terza volta nella propria storia, centrando così un triplete storico: Scudetto, Coppa Italia, Supercoppa. I biancorossi del presidente Lorenzo Pizza superano 4 a 3 in rimonta un’infinita Feldi Eboli nella finalissima tricolore e fanno esplodere di gioia i 2000 tifosi presenti. Complimenti al sodalizio campano, avversario degno di questi palcoscenici e capace di spingere all’estremo i campioni dell’Italservice.

LA PARTITA – Il primo tempo è degno di una posta in palio così alta. Il primo squillo è di Borruto, ma a passare in vantaggio è la Feldi grazie alla rete di Selucio che gela il PalaFiera. Neanche il tempo di battere che Pesaro reagisce, De Oliveira si veste da assistman e Honorio insacca l’1 a 1. I botta e risposta continuano. Dalcin para tutto, Bolo e Borruto non possono esultare. Neanche Calderolli, che sbatte sul palo. E’ il preludio però al nuovo vantaggio ospite, sempre con Calderolli che riporta avanti i suoi. La squadra di Colini non si abbatte, anzi, e trova ancora una volta il pareggio molto presto: è Taborda a far esplodere l’impianto. All’intervallo si arriva sul 2 a 2.
Il copione della ripresta resta identico, è l’Eboli a rimettere la testa avanti con il siluro di Luizinho. Un minuto più tardi, Borruto già ammonito cade a terra in seguito a un contatto con un avversario, per i direttori di gara si tratta di simulazione e il numero 10 viene espulso. Pesaro regge l’urto nonostante l’inferiorità di un uomo, la Feldi non segna e ritorna in parità numerica. Nella seconda parte della ripresa, l’Italservice fa il capolavoro: inserisce il power play e dopo un’azione insistita Salas inventa per Taborda che fa rimbombare tutto il Palas con il gol del 3 a 3. Colini non si accontenta, continua ad attaccare a cinque ed è Bolo a spingere in porta la rete del 4 a 3. E’ la rete dello scudetto, è la rete che libera tutta la gioia e la festa dei tifosi biancorossi.

Il tabellino:

ITALSERVICE PESARO-FELDI EBOLI 4-3 (2-2 p.t.)

ITALSERVICE PESARO: Espindola, Salas, Borruto, Taborda, Bolo, Obbar, Frontino, Honorio, Tonidandel, De Oliveira, De Luca, Vesprini, Mariani, Cianni. All. Colini
FELDI EBOLI: Dalcin, Vavà, Calderolli, Luizinho, Selucio, Caoponigro, Trentin, Bissoni, Fantecele, Schiochet, Senatore, Melillo, Glielmi, Pasculli. All. Samperi
RETI: 4’15” p.t. Selucio (F), 4’46” Honorio (P), 15’12” Calderolli (F), 18’04” Taborda (P), 1’58” s.t. Luizinho (F), 14’13” Taborda (P), 18’19” Bolo (P)
ESPULSI: al 2’58” del s.t. Borruto (P) per somma di ammonizioni-
ARBITRI: Zannola (Ostia Lido), Alessi (Taurianova), Iannuzzi (Roma 1) CRONO: Colombo (Modena)

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia