Capodaglio: “Quante centinaia di migliaia di euro prese con rimborsi dai due presidenti uscenti?”

Andrea Capodaglio, presidente del Loreto

Il numero uno del Loreto interviene a due settimane dall’elezione del nuovo vertice Figc Marche

I due presidenti uscenti (riferimento a Cellini e Panichi) perché non dicono alle società quante centinaia di migliaia di euro si sono presi con i rimborsi in questi 24 anni di Presidenza?“. E’ Andrea Capodaglio, presidente del Loreto, a prendere la parola nel giorno della Vigilia di Natale e porre l’attenzione sull’argomento del periodo: le elezioni del nuovo presidente Figc Marche. “E’ assurdo andare a votare il 9 gennaio in piena pandemia. La stessa pandemia che obbligava chi voleva fare ricorsi contro le decisioni sportive a spendere oltre 10 mila euro e difendersi a Roma. Mi sembrano due cose agli antipodi, eppure entrambe in piena pandemia”.

Paolo Cellini

“Giusto per capire: siamo in zona rossa, non possiamo fare pranzo con i familiari ma possiamo ritrovarci in 420 a votare il 9 gennaio? C’è sicuramente qualcosa che non mi torna in questo discorso”.

Nei giorni scorsi hanno fatto rumore le esternazioni del consigliere Giorgio Bottacchiari (leggi): “Vorrei fare una domanda a quel galantuomo di Sassaroli: perché non passa in Procura anche per questo argomento come è solito fare anche per altre cose? Tutto va passato alla Procura altrimenti non fa una bella figura perché non devono far pagare solo ai presidenti che provano ad alzare la testa”.

Ivo Panichi

L’appello alle società: “Nell’urna ricordatevi questo: Dio vi guarda mentre Panichi e Cellini no per questo fate la scelta giusta”.

L’ultimo messaggio del numero uno del Loreto è di speranza verso la ripartenza: “Mi auguro che il calcio riprenda per i primi di marzo con turni infrasettimanali perché abbiamo voglia e bisogno di tornare quanto prima alla normalità”.

error: Contenuto protetto !!