Capodaglio punzecchia Bonvecchi e rilancia: “Fiducioso per doppia Eccellenza”

Andrea Capodaglio, patron del Loreto

CALCIO – Il numero uno del Loreto risponde al collega del Chiesanuova

Vorrei dire a Bonvecchi che quando qualcuno fa ricorso lo fa per tutelare la sua società e i tesserati. Lui dovrebbe saperlo bene”. Inizia così il pensiero di Andrea Capodaglio, presidente del Loreto toccato dalle parole un po’ provocatorie del collega del Chiesanuova: “Noi abbiamo avuto il coraggio di opporci all’oligarchia del Comitato e poi tu dici le stesse cose che noi diciamo da inizio giugno. Non è che vuoi risparmiare su un terzo delle promesse ai giocatori adesso? Se vieni con noi siamo ben contenti di allargare la schiera degli scontenti. Qui non si tratta di andare uno contro l’altro, l’obiettivo è il bene comune del calcio marchigiano. Io ho forti dubbi che così si possa ripartire”.

Il numero uno del Loreto prosegue: “Il vero problema non è l’Eccellenza ma le categorie minori. Le Terze categorie non hanno i campi: quando e dove giocheranno questi poveretti? Resto fiducioso in un ripensamento totale e che si possa ancora arrivare a una doppia Eccellenza”.