Cantagiro 2023, le Marche in gara alla finale di Fiuggi con Ubichinone e Meteo

I due cantautori si sono aggiudicati il pass della serata conclusiva

Fiuggi ospita anche quest’anno le fasi finali dello storico concorso nazionale canoro del “Cantagiro”. Selezione dopo selezione, dalla semifinale alla finalissima nazionale per Giuseppe Grasso in arte Unichinone e Matteo Chiaraluce in arte Meteo. Capitanti dal loro agente regionale Marco Zingaretti, che condurrà anche quest’anno la Finalissima Nazionale, i due cantautori si sono aggiudicati il pass della serata conclusiva dell’edizione 2023.

Ieri ben 41 artisti giunti alla pre finale nazionale e solo 24 questa sera calcheranno il palcoscenico del Teatro Comunale di Fiuggi. Giuseppe Grasso, Ubichinone ha 25 anni, interpreterà il suo brano “La colpa”, lo scorso 1 Settembre a Chiaravalle si è aggiudicato la vittoria Regionale Marche 2023. E’ nato in Sicilia ma da tempo domiciliato ad Urbino dove studia. Per lui la musica rappresenta una via di contatto con il mondo e la gente. Solo con il canto riesce ad immedesimarsi in se stesso e nelle gioie o nei dolori che chiunque possa provare e da li riuscire ad essere completo.

Matteo Chiaraluce, in arte Meteo, 31 enne di Castelfidardo porta il suo brano “Punto e a capo”, dice di essere super orgoglioso del percorso intrapreso e fatto Il Cantagiro è stata un esperienza meravigliosa di crescita artistica, di condivisione con altri artisti di tutta Italia. È la dimostrazione di come chi fa musica, e arte, abbia una marcia in più.

A poche ore dalla finale, Marco Zingaretti, agente regionale Marche del Cantagiro, ha dichiarato la sua soddisfazione nell’avere anche quest’anno dei suoi cantanti nella finalissima: “Siamo reduci da un’altra stagione che ha visto nella serata finale di Chiaravalle uno spettacolo di successo. Tutti i cantanti vanno ricordati per aver regalato le loro voci la loro musica ed aver fatto emozionare il tanto pubblico. Qui a Fiuggi il livello dei finalisti è molto alto. Questa sera con i loro inediti credo che Giuseppe e Matteo giocheranno in maniera eccellente le loro carte. Hanno due brani meravigliosi, con un genere diverso tra loro, molto radiofonici e di forte impatto”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS